Ottieni un preventivo gratuito
  • Barche a vela e Yachts
    con o senza equipaggio
  • Crociere alla cabina
    mari e fiumi
  • Houseboats
    fiumi e canali
  • Barche
    per un giorno

Indicare una destinazione per avviare la ricerca.

Itinerario per una settimana di navigazione con partenza da Le Marin in Martinica

Laura Accaultlinkedin Laura Accault

Redattrice della rivista Filovent. "Un tramonto in barca a vela è la mia definizione di felicità. Entrare a far parte di Filovent mi ha permesso di unire la mia passione per i viaggi e il mare".

Alla fine di marzo, Pascale e la sua famiglia sono andati in barca a vela con un noleggio barche in Martinica per 1 settimana. Diamo uno sguardo alla loro esperienza a bordo di una Excess 11 con partenza da Le Marin.

  1. Navigazione tra Martinica e Saint Lucie
  2. Itinerario di navigazione
  3. I ricordi più belli dell'equipaggio

Navigazione tra Martinica e Saint Lucie

La prima crociera in famiglia

Per la loro prima navigazione, Pascale e la sua famiglia hanno deciso di recarsi alle Antille per una settimana con partenza da Marin in Martinica. In compagnia dello skipper, hanno esplorato la Martinica e Santa Lucia approfittando dei suoi grandiosi paesaggi.

Durante la loro vacanza, ogni giorno la famiglia ha lasciato l'ancoraggio la mattina presto per recarsi in quello successivo. In questo modo, hanno avuto il tempo di godersi ogni luogo!

Pascale e la sua famiglia hanno preferito fare una vacanza in mare e godersi appieno l'esperienza. Infatti, non sono scesi a terra : "Volevamo la pace e la tranquillità che si ottengono noleggiando una barca!".. Avevano noleggiato una pagaia e avevano l'attrezzatura per lo snorkeling.

Pagaia all'ancoraggio di Soufriere
Pagaiare all'ancoraggio di Soufriere (Fonte: Pascale)

“Osservare il paesaggio dal mare è un'esperienza diversa e l'arrivo agli ancoraggi è sempre impressionante!”

L’Excess 11

Per la loro vacanza hanno scelto un Excess 11 del 2023 con 4 cabine e 2 bagni. “Nuovo, spazioso e confortevole”, queste sono le parole di Pascale per descrivere il catamarano su cui hanno trascorso la settimana. In effetti, dato che la capacità massima era di 8 persone a bordo, hanno avuto molto spazio e non si sono sentiti oppressi nonostante fosse uno spazio chiuso. 

intérieur et extérieur de l'Excess 11
Interno ed esterno dell'Excess 11 (Fonte: Pascale e Adobe Stock)

Itinerario di navigazione

GIORNO 1 : Le Marin Saint-Anne (3 miglia nautiche - 30 minuti)

GIORNO 2 : Saint-Anne Marigot Bay (35 miglia nautiche - 4 ore)

GIORNO 3 : Marigot Bay Soufrière (10 miglia nautiche - 1 ora)

GIORNO 4 : Soufrière Rodney Bay (20 miglia nautiche - 2 ore)

GIORNO 5 : Rodney Bay Anse d’Arlet (30 miglia nautiche - 3,5 ore)

JOUR 6 : Anse d’Arlet Anse à l’ Âne (7 miglia nautiche - 1 ora)

JOUR 7 : Saint-Anne Le Marin (23 miglia nautiche - 3 ore)

L'itinerario di navigazione di Pascale e della sua famiglia
L'itinerario di navigazione di Pascale e della sua famiglia (mappa cliccabile)

Pascale e la sua famiglia sono partiti da Le Marin, in Martinica, e hanno raggiunto Saint Lucie dopo una notte in Sainte-Anne, “è stata la navigazione più lunga perché si deve attraversare il canale, il mare era piuttosto agitato!”

In effetti, la distanza tra Sainte Anne in Martinica e Marigot Bay a Sainte-Lucie è di circa 35 miglia nautiche o 4 ore di navigazione. Questa navigazione è piuttosto sportiva, da qui l'interesse a prendere uno skipper se non si è mai navigato o se non si è a proprio agio.

Una volta arrivati a St Lucia, Pascale e il suo equipaggio hanno deciso di trascorrere 3 notti sull'isola in 3 diversi ancoraggi. Il primo era Marigot Bay dove è possibile gettare l'ancora o legarsi a una boa.

Per la loro seconda notte sull'isola, sono scesi alla Soufrière, dove ancoraggio solo su boe di ormeggio, l'ancoraggio è vietato. Da lì hanno potuto godere di una vista eccezionale sui Pitons di Saint Lucie, un gruppo di aghi vulcanici, emblema dell'isola simboleggiato dalla bandiera nazionale.

ancoraggio Soufriere
Vista dall'ancoraggio a Soufriere (Fonte: Pascale)

Infine, per la terza notte, sono tornati a Rodney Bay, ancoraggio all'estremo nord dell'isola. In questo modo, sono stati in grado di muoversi più rapidamente verso la Martinica e più precisamente verso la Anses D’Arlet, situato a sud-ovest della Martinica. 

Questo ancoraggio non è più segnalato da boe dal 2023 e l'ancoraggio è tollerato in alcune zone. Questo ancoraggio offre una vista mozzafiato su una costa ripida e verde. I fondali sono molto ricchi e una nuotata con maschera e boccaglio vi permetterà di osservare tartarughe e pesci tropicali, come è successo a Pascale e alla sua famiglia!

Infine, prima di tornare a Sainte Anne e tornare a Marin per il loro ultimo giorno, sono saliti verso Anse à l’Âne, dove è consentito l'ancoraggio. Questa baia ha un'ampia spiaggia sabbiosa e alcuni ristoranti. 

I ricordi più belli dell'equipaggio

“Il nostro ricordo più bello rimane l'immagine dei delfini che seguivano la barca, è stato semplicemente magico!”

Durante il viaggio verso Sainte Anne, l'equipaggio ha avuto la fortuna di vedere i delfini nuotare accanto alla loro barca, un momento unico che rimarrà impresso nella loro memoria. Inoltre, hanno potuto nuotare con le tartarughe nella Anses d’Arlet.

“Nuotare con le tartarughe è stata probabilmente la parte migliore del viaggio!”

Per quanto riguarda gli ancoraggi scoperti, ognuno aveva il suo fascino e la sua particolarità, “la soufrière e il suo paesaggio, la baia di Marigot e il suo tramonto o le tartarughe nelle insenature di Arlet.”

tramonto a Marigot Bay
Tramonto a Marigot Bay (Fonte: Pascale)

Ringraziamenti

Ringrazio di cuore Pascale per il suo feedback! A tutto l'equipaggio, grazie per averci inviato le foto, che ci permettono di condividere alcuni ricordi della vostra navigazione!

Bisogno di un consiglio?
Marina esperta delle tue crociere
Il nome è richiesto
Il cognome è richiesto
L'indirizzo email é obbligatorio
Il numero di telefono è richiesto
Con Marina esperta delle tue crociere

Accedi per ricevere la tua croceira personalizzata

Email non valida
Password dimenticata? Password non valida, deve contenere almeno 8 caratteri Indirizzo mail o password invalidi Si è verificato un problema tecnico, si prega di riprovare più tardi