Sito archeologico di Delos Grecia

In vacanza a Delos in Grecia


Di fondamentale importanza ai tempi degli antichi greci, Delos deve la sua fama per essere considerata “l’isola sacra”. Situata nell’arcipelago delle Cicladi e bagnata dal Mare Egeo, Delos è una piccola isola, l’ideale per un’escursione giornaliera salpando dalla vicina costa occidentale di Mykonos. Noleggiando una barca in Grecia si può esplorare quest’isola, un tempo fulcro dei commerci e centro cosmopolita, che è una sorta di museo archeologico a cielo aperto, e rilassarsi nelle sue piccole baie tranquille.

Delos, tra mito e storia

Su quest’isola rocciosa non è permesso pernottare ed è per questo che la scelta di noleggiare una barca a Mykonos risulta essere la scelta migliore per esplorare Delos. Secondo un’antica leggenda, dopo il vaticinio di un oracolo, venne stabilito che nessuno potesse nascere o morire sul suolo dell’isola, che era sacro, ed è per questo che tutt’oggi l’isola è disabitata. Solo agli archeologici é permesso pernottare per periodi limitati. Secondo il mito, Delos è il luogo che diede i natali al dio del sole, Apollo, e sua sorella Artemide. Dal 1990 l’isola è inserita nel Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO in qualità di sito archeologico “eccezionalmente esteso e ricco”. Su quest’isola si respira un’atmosfera sacra e i silenzi sono carichi di profondità e significato.

delos grecia

Cosa vedere a Delos

Sull’isola di Delos si trova uno dei santuari più famosi dedicati ad Apollo, dopo quello di Delfi. Delos venne abitata da fenici, ioni, che portarono il culto di Apollo, bizantini, slavi, saraceni e veneziani e ognuno di questi popoli ha lasciato una traccia. Nel 1873 vennero iniziati importanti gli scavi archeologici, proseguiti poi con la Scuola Francese di Archeologia. Il sito archeologico attuale, che ha un valore inestimabile, ricopre l’intera isola. Salpando al porto di Delos potrete percorrere una via sacra che porta al Santuario di Apollo. Nella parte settentrionale si trova la Terrazza dei Leoni e l’Agorà degli italiani. Dall’antico teatro si gode una vista mozzafiato sul sito archeologico che si affaccia sul mare. Camminare lungo quest’isola, vedere alcune abitazioni che presentano ancora pavimenti decorati con mosaici, vi permetterà di fare un tuffo nel passato perché il patrimonio archeologico è perfettamente conservato e molti dei manufatti sono conservati al Museo Archeologico di Delos e al Museo Archeologico di Atene.

grecia delos

Quando andare in vacanza a Delos

I periodi migliori per fare una crociera nell’Egeo noleggiando una barca in Grecia nelle Cicladi è la tarda primavera oppure l’autunno, quando vi sono meno turisti e le temperature sono gradevoli. Il rischio di navigare nelle Cicladi in estate infatti è quello di dover affrontare alte temperature, ma è comunque una preoccupazione che si può ovviare facilmente tuffandosi nelle acque blu dell’Egeo. Nelle Cicladi, il vento principale è il Meltemi, vento secco che soffia principalmente in estate da nord-nord/est e che può soffiare forte per molti giorni. Il lato positivo di questo vento è che l’umidità è più bassa, vi è buona visibilità e aiuta a sopportare meglio il caldo.

Bisogno di un consiglio?
Élise, l’esperta della vostra crociera
Bisogno di un consiglio?


Noleggio barche : Qual è il tuo stile di barca?