paestum salerno

Cosa vedere a Paestum, il gioiello archeologico della Campania


Paestum, celebre località in provincia di Salerno, è la meta ideale per chi è alla ricerca di una vacanza in cui combinare cultura, svago, mare e natura. Perla del Cilento e Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, Paestum è una delle varie tappe dei tour culturali alla scoperta del patrimonio archeologico del Sud Italia, insieme a Pompei, Napoli, Salerno e i paesi della Costiera Amalfitana. Paestum, sede dei templi dorici, ma anche cittadina dal grazioso centro storico da scoprire a piedi, è una località con una lunga spiaggia di sabbia fine circondata dalla natura incontaminata e bagnata dalle acque cristalline e limpide del Mare del Cilento. Se volete scoprire una delle aree archeologiche più importanti al mondo e anche la sua costa, in questo articolo potrete trovare i nostri consigli su cosa vedere a Paestum, un luogo con più di 2.500 anni di storia che non smette di affascinare. 


Il parco archeologico di Paestum

Per gli amanti dell'archeologia, ma non solo, Paestum e il suo parco archeologico sono un must di qualsiasi vacanza alla scoperta del Sud Italia. Iscritta dal 1998 nella lista del patrimonio mondiale UNESCO, l'area archeologica di Paestum conta con cinque chilometri di mura, tre templi con rispettivi altari, l'agorà, ossia la piazza più importante, e altri importanti costruzioni. Di fatto i templi di Paestum sono tra i templi dell'Antica Grecia che sono meglio conservati e sono diventati così il simbolo stesso di Paestum. La "basilica", il tempio più antico probabilmente dedicato a Hera, è il più antico del parco archeologico. Appartenente alla prima generazione dei templi in pietra, questo edificio risale intorno al 560 a.C. Il secondo tempio più grande è il tempio di Atena, l'unico di cui si sa chiaramente a quale divinità fosse dedicato. Situato sul punto più alto della città, questo edificio dominava la zona circostante. Infine il tempio di Nettuno, il più grande dell'area archeologica di Paestum, risalente verso la metà del V secolo a.C. Immancabile è anche una visita al Museo Archeologico Nazionale, in cui sono conservati vari reperti rinvenuti durante gli scavi, tra cui la celebre Tomba del Tuffatore. Con il noleggio barche a Salerno potrete scoprire una delle aree archeologiche più importanti al mondo e rivivere le atmosfere gloriose del passato.


tempio paestum cilento

Cosa vedere a Paestum: le spiagge

Le acque cristalline del Mare del Cilento bagnano l'ampia spiaggia di Paestum, lunga ben 15 chilometri e formata da particolari dune sabbiose. Una fitta pineta che si trova al margine della spiaggia, perfetta per le famiglie, fornisce zone d'ombra perfette per ripararsi dalla calura estiva. Qui si può ritrovare il contatto con la natura più selvaggia e praticare vari sport d'acqua. Avrete la possibilità di scegliere fra i grandi stabilimenti balneari come il Lido Mediterraneo Beach, Lido Mec, Lido Paestum, Nausica e molti altri oppure la spiaggia libera. 


costa cilento


Trekking nel Cilento e i dintorni

La costa del Cilento, che comincia da Agropoli e termina a Sapri, é un vero e proprio gioiello che si può scoprire noleggiando una barca ad Agropoli, ma anche percorrendo i vari sentieri di trekking che attraversano quest'area. Nel Cilento la natura è incontaminata: fiumi, cavità carsiche e cascate sono dal 1998 Patrimonio dell'umanità UNESCO. Inoltre il Parco nazionale del Cilento è stato il primo parco nazionale italiano a diventare Geoparco. C'è davvero l'imbarazzo della scelta tra sentieri costieri, sentieri religiosi che conducono a santuari e cappelle, e la possibilità di fare climbing o escursioni in mountain bike. Altra opzione é l'affitto barche a Napoli oppure il noleggio catamarano a Napoli che vi permetterà difare una tappa anche ad Agropoli, perfetta combinazione di mare e monti. La sua costa, che si estende per 3 chilometri, fa parte del Parco naturale protetto del Cilento, Monti Alburni e Vallo di Diano. Con la vostra barca a vela a noleggio a Salerno potrete scoprire il famoso scoglio di Trentova, le varie insenature rascoste raggiungibili solo via mare e anche la stupenda spiaggia del Vallone che si trova a Castellabate. 


costa del cilento


Infine, per una vacanza completa in Campania, non potrà mancare la parte gastronomica della vacanza dato che i prodotti tipici DOP e IGP sono la seconda spinta dell'economia dopo il turismo. Paestum infatti si trova nella Piana del Sele, l'area dove si produce la celebra mozzarella di bufala, prodotto caseario insignito dal marchio DOP, ma anche il carciofo di Paestum IGP. Lasciatevi tentare dai piatti della dieta mediterranea e dalla qualità dei prodotti di questa regione e salpate con il noleggio catamarano in Italia!


Noleggio barche : Qual è il tuo stile di barca?