amalfi costiera amalfitana

Costiera Amalfitana: i luoghi da non perdere


Visitare la Costiera Amalfitana può essere un’esperienza fantastica se vi fermate a Napoli o a Salerno solo per qualche giorno, e volete visitare il maggior numero di città possibile. A nostro avviso, però, la scelta ideale, se possibile, è prendersi qualche giorno per vivere al meglio l’unicità dei luoghi che la caratterizzano.

Abbiamo dunque preparato una panoramica sui luoghi imperdibili della Costiera, analizzandone le caratteristiche principali e suggerendovi qualche consiglio interessante su cosa vedere assolutamente.

Sorrento

Iniziamo il nostro viaggio da Sorrento, il punto di partenza, scelto da molti, per visitare la Costiera Amalfitana, nonché la città più facile da raggiungere.

Proprio la semplicità, il numero di collegamenti e la sua posizione, fanno di Sorrento un luogo estremamente turistico che soprattutto in alta stagione attira visitatori da tutto il mondo e spesso diventa complicato trovare un’accomodation, nel caso voleste pernottare qualche giorno in questo angolo di paradiso.

In caso vogliate rimanere a Sorrento, consigliamo di prenotare in anticipo il vostro soggiorno e oltre a godervi il fascino del posto, sfruttarne al meglio la sua posizione, perfetta se avete in programma anche un day-trip a Napoli o Pompei. Infatti spostarsi dalle altre cittadine che popolano la Costiera potrebbe non essere semplice, considerando che la strada che le connette è ad una corsia e soprattutto d’estate è estremamente trafficata.

Cosa Vedere a Sorrento: la Top 3

  1. Piazza Tasso
  2. Duomo di Sorrento
  3. Marina Grande e Marina Piccola

Piazza Tasso

Piazza Tasso è la principale piazza di Sorrento, dedicata allo scrittore e poeta Torquato Tasso, una delle figure più importanti a cui Sorrento ha dato i natali. La piazza è inoltre circondata da numerosi monumenti e opere incredibili, tra cui il Grand Hotel Vittoria, tra gli edifici più affascinanti.

Duomo di Sorrento

Risalente al 1400, il Duomo di Sorrento ha subito numerosi lavori di restauro nel corso degli anni. Ciò che è rimasto immutato è la bellezza e la particolarità del Duomo dallo stile barocco.

Marina Grande e Marina Piccola

Marina Grande è il borgo marinaro di Sorrento. Uno degli aspetti più affascinanti di questo posto è proprio l’impressione di entrare in un mondo a parte rispetto al centro molto più turistico. Si accede al piccolo borgo da un’antica porta greca e si è subito immersi in un arcobaleno di colori dove il tempo sembra scorrere più lentamente.


sorrento costiera amalfitana

Positano

Positano è la seconda tappa del nostro viaggio. Probabilmente ne avrete sentito parlare o avrete visto qualche iconica immagine delle coloratissime case sulla grande scogliera a picco sul mare.

Se siete disposti a “scalare” la città, lungo i ripidi sentieri e vicoletti cittadini, sarete ricompensati da una vista mozzafiato che incredibilmente ogni scorcio è in grado di regalare.

Positano è sicuramente la città più famosa della Costiera Amalfitana, in particolare per i negozi esclusivi, per il “turismo VIP” e la vita notturna estiva, tra i suoi bar, ristoranti e club alla moda.

Cosa Vedere a Positano: la Top 3

  1. Sentiero degli innamorati
  2. Spiaggia di Fornillo
  3. Sentiero degli Dei

Sentiero degli Innamorati

Sicuramente tra le cose da fare a Positano vi è una romantica passeggiata tra mare e roccia, lungo il Sentiero degli Innamorati. Il percorso che collega le spiagge principali di Positano, è percorribile in circa dieci minuti.

Raggiungete dunque la “Spiaggia Grande”, a piedi oppure noleggiando una barca a Napoli, e magari dopo una bella colazione, assaggiando le tipiche delizie al limone di fronte al panorama suggestivo della spiaggia, potrete incamminarvi lungo il sentiero raggiungendo la Spiaggia di Fornillo.

Spiaggia di Fornillo

Comunque decidiate di raggiungere la spiaggia di Fornillo, va inserita di diritto nella lista dei posti imperdibili della Costiera Amalfitana. La spiaggia formata da piccoli ciottoli arriva a mare in un’acqua sempre limpida e cristallina. La spiaggia di Fornillo è piccola ma ideale per chi cerca un posto più tranquillo e godersi in relax questo gioiello naturale.

Sentiero degli Dei

Parlando del sentiero degli Dei si fa riferimento a uno dei tratti più affascinanti dell’intera Costiera Amalfitana. Adatta anche ai principianti del trekking, questo sentiero collega Agerola a Nocelle, una frazione di Positano.


positano costiera amalfitana

Amalfi

Chiudiamo il nostro viaggio alla scoperta della Costiera Amalfitana parlando di Amalfi, la città più grande lungo la costa e in assoluto tra le più suggestive. È il luogo ideale se vi affascina il lusso e la bellezza di Positano, ma non i suoi prezzi.

Amalfi è tra le città più amate della Costiera anche perchè adatta sia al turismo balneare sia a quello storico-culturale. Amalfi offre grandi spiagge di ciottoli e una cultura e storia che pochi posti al mondo possono vantare. La città è stata infatti, per secoli, una delle principali potenze marittime della regione e per questo è piena di siti di interesse storico e splendidi edifici medievali. Inoltre la sua posizione la rende una meta ideale anche per escursioni giornaliere a Capri o una delle isole del Golfo di Napoli.

Cosa Vedere ad Amalfi: la Top 3

  1. Piazza Duomo e la cattedrale
  2. Rione Vagliendola
  3. Lungomare dei Cavalieri

Piazza Duomo e la cattedrale

Piazza Duomo è la piazza principale nonché il cuore pulsante di Amalfi. Affascinante e suggestiva, la piazza è circondata da caratteristici negozi che vendono le ceramiche tipiche del posto e in generale si percepisce un’atmosfera molto particolare, che è bello vivere anche seduti ad un tavolino dei tanti bar che popolano la piazza, magari sorseggiando un limoncello ai piedi della cattedrale, simbolo della città.

Rione Vagliendola

Qui troverete diversi musei che raccontano da diversi punti di vista la secolare storia di Amalfi tra storia e tradizione. Il rione Vagliendola è anche dove probabilmente troverete la parte di Amalfi più vera, che amerete in particolare se in un viaggio vi affascina scoprire la vita quotidiana del posto e perché no, sentirsi parte di essa per un po’.

Lungomare dei Cavalieri

Sicuramente se scegliete Amalfi come meta delle prossime vacanze siete amanti del mare. E Amalfi più di molti altri posti ha con esso un legame tanto intenso quanto meraviglioso. Oltre a godere della piacevolezza della brezza proveniente dal mare, una passeggiata lungo il lungomare dei Cavalieri saprà emozionarvi anche per la magnifica vista della città di Amalfi e dal contrasto profondo tra la frenetica attività cittadina e l’immagine come cristallizzata della città.


amalfi costiera amalfitana

Come arrivare e spostarsi in Costiera Amalfitana

In base alle vostre esigenze e al tempo a tua disposizione potrete programmare un tour della Costiera Amalfitana sicuri di partire alla scoperta di una delle coste più belle del mondo. Il modo in cui decidete di visitare la Costiera Amalfitana incide molto sul tipo di esperienza che vivrete, ma fortunatamente avete molte possibilità tra cui scegliere.

La Costiera Amalfitana è attraversata da un’unica strada statale, chiamata l’Amalfitana, che si snoda per circa 50 km portandovi alla scoperta dei paesini d’incanto che la popolano, in un percorso fatto di curve a gomito a picco sul mare, che inevitabilmente rendono il percorso tanto affascinante quanto tortuoso.

Spostarsi con la propria auto è sicuramente il modo che vi dà più libertà, non avendo vincoli di orari. Al tempo stesso però, sappiate che soprattutto durante i weekend e i periodi di alta stagione la strada statale è davvero molto trafficata ed essendo ad una corsia non è raro trovare code chilometriche.

Infine c’è sempre da considerare il problema del parcheggio. gli spot dedicati alla sosta in Costiera sono pochi e spesso dovrete accontentarvi di parcheggiare molto distante dal centro.

Molti viaggiatori infatti preferiscono parcheggiare la macchina a Salerno e poi spostarsi con i mezzi pubblici. O nel caso provenite da Napoli, potrete optare per un parcheggio Capodichino direttamente presso l’aeroporto di Napoli o uno dei parcheggi in centro città. In entrambi i casi troverete dei servizi navetta che collegano i parcheggi a Napoli con la Costiera Amalfitana.

Se poi volete optare per un tipo di vacanza all’insegna del relax che vi permetta anche di scoprire i tesori inesplorati della Costiera, la soluzione ideale potrebbe essere quella di noleggiare una barca a Salerno e godersi una mini crociera totalmente immersi nell’infinita bellezza di questa terra, personalizzando il più possibile il vostro itinerario di viaggio.


Noleggio barche : Qual è il tuo stile di barca?