Volete navigare, ma non volete correre rischi: scegliete una barca FiloSafe con rimborso del 100%.

Noleggio Barche Zara

Filovent trova per voi una barca straordinaria

Bisogno di un consiglio?

Alexandre, l’esperto della vostra crociera

Voglio ricevere e-mail da Filovent e creare il mio account cliente
Zara : Qual è il tuo stile di barca?

Zara - I nostri consigli per la tua crociera



   Di Anna SORESSI 

Di Anna Soressi, responsabile del marketing per il mercato italiano in Filovent. "Content creator appassionata di viaggi, il mio sogno è girare il mondo in catamarano."

 

Il 25 gennaio 2021

 

Tempo di lettura: 6 minuti

 

 

IN BREVE

 

 

Da non perdere: il parco Telašćica, le escursioni selvagge;

Curiosità: acque cristalline e macchia mediterranea;

Attività interessanti: la spiaggia di Sakarun a nord-ovest di Dugi Otok e l'ancoraggio Muline a nord di Ugljan.

 

 

Contenuto

 

1-Informazioni pratiche per il noleggio della vostra barca a Zara

2- Cosa fare a Zara?

3- Dove navigare da Zara?

4- Gli ancoraggi più belli intorno a Zara

5- Quali rotte seguire durante la vostra navigazione?

6- Quali sono le condizioni meteorologiche?

 

 

 

 

Laurent mi ha confidato: "Vedere la costa dalla barca sfilare via è davvero meraviglioso, una sensazione da provare. I miei figli mi hanno detto che per loro è stata la vacanza più bella della loro vita". Salpando da Zara, la costa frastagliata dell'Adriatico rivela cale e baie protette, ideali per l'ancoraggio e le soste tranquille. A sud di Zara, tra le isole di Dugi Otok e Otok Zirje, si trova il Parco Nazionale delle Incoronate, una meraviglia naturale composta da 140 isole. Questo labirinto di acque limpide delizierà sia i marinai esperti che gli amanti delle escursioni naturalistiche.

 

Foto della famiglia di Laurent e del suo Lagoon 52
Foto della famiglia di Laurent a bordo del loro Lagoon 52 noleggiato con Filovent a Zara (foto di Laurent)

 

 

1- Informazioni pratiche per il noleggio della vostra barca a Zara

 

Tariffe medie secondo la stagione e le dimensioni della barca

 

La tabella qui sotto dà un'idea dei prezzi medi del noleggio barche. Questi prezzi possono cambiare a seconda della stagione, disponibilità, modello, età della barca...

 

Tipo di barca Alta stagione
Luglio e agosto
Media stagione
Maggio, giugno e settembre
Bassa stagione
Aprile e ottobre
Monoscafo (35 piedi/≈2 cabine) 2 500 € 2 200 € 1 800 €
Monoscafo (40 piedi/≈3 cabine) 2 800 € 2 500 € 2 300 €
Monoscafo (45 piedi/≈4 cabine) 3 000 € 2 700 € 2 500 €
Catamarano (40 piedi) 5 700 € 4 200 € 3 500 €
Catamarano (50 piedi) 6 500 € 5 000 € 4 000 €

 

Il porto di Zara

 

Zara ha due porti turistici, D-Marin Borik Marina e Marina Tankerkomerc, da dove parte la maggior parte dei nostri charter. La marina Tankerkomerc offre una vasta gamma di barche da affittare, così come una moltitudine di servizi (distributore di benzina, parcheggio, negozio di alimentari, lavanderia, doccia, servizi igienici...). Questo porto turistico si trova nel cuore della città, a due passi dal centro. Inoltre, dista solo 13 chilometri dall'aeroporto internazionale di Zara, quindi potrete arrivarci molto facilmente, in circa 20 minuti di taxi. Dal nord Italia, Zara è anche raggiungibile in auto: 6 ore partendo da Venezia, 7 da Bologna e 9 da Milano. L'itinerario via terra vi permetterà di partire più attrezzati e vi darà anche la possibilità di esplorare il nord Italia e la Slovenia, come Jérôme, che ne ha approfittato per visitare Venezia e Bergamo.

 

Porto di Zara
Vista del porto di Zara di notte (foto di Laurent)

 

I nostri principali partner in loco

 

La marina di Zara ha 300 ormeggi oltre a 200 posti sul pontile, quindi, scegliendo questa base, avrete l'imbarazzo della scelta riguardo a che tipo di barca affittare. Ecco la lista dei nostri principali partner che offrono barche a noleggio con partenza dal porto di Zara:

  • Pitter è il nostro partner principale da questa base, questa società è specializzata nel noleggio di barche in Croazia. Pitter ha 335 barche a Zara, l'80% della sua flotta sono monoscafi, principalmente Bavaria e alcuni Lagoon;
  • Adriatic Charter ha 106 monoscafi disponibili a Zara, principalmente Bavaria e Dufour;
  • Albatros Yachting è una società di noleggio croata con una flotta di 36 monoscafi di vari produttori;
  • Kiriacoulis è una compagnia di noleggio competitiva in termini di prezzo. Kiriacoulis vi permette di iniziare il vostro noleggio la domenica ed è flessibile in termini di durata del noleggio (ad esempio 10 giorni di noleggio). La sua flotta è composta da 55 barche, tra cui 45 monoscafi di vari produttori e una dozzina di catamarani.

 

2- Cosa fare a Zara?

 

Prima di iniziare la vostra crociera, vi consigliamo di visitare questa meravigliosa città. A più di 3.000 anni dalla sua fondazione, questa città portuale combina modernità e storia con il suo patrimonio culturale unico. Concedetevi una passeggiata nella città vecchia per scoprire la chiesa di San Donato, il Foro Romano e la Cattedrale di Sant'Anastasia. Lungo Kalelarga, una delle vie centrali, si possono ammirare molti resti di edifici romani e mura medievali. Incontrerete anche monumenti più moderni come la Piazza del Sole o l'organo del lungomare. Le onde del mare suoneranno per voi questo speciale strumento rifrangendosi nelle canne dell'organo disposte così da creare una spettacolare scala di pietra. Infine, dirigetevi verso l'antico porto per fare una pausa in uno dei tanto ristorantini tipici prima di iniziare la vostra crociera.

 

Le isole Kornati
Le isole Incoronate (foto Adobe Stock)

 

3- Dove navigare partendo da Zara?

 

L'arcipelago delle Incoronate

 

Le isole Incoronte sono le isole più selvagge della Croazia. Le sue isole formano un paradiso di acque cristalline, baie deserte e scogliere spettacolari. In totale, l'arcipelago ha 147 tra isole e isolotti deserti, 89 dei quali fanno parte del Parco Nazionale delle Incoronate . Queste isole sono patrimonio Unesco coprendo una superficie di circa 300 chilometri quadrati intorno tra Sibenik e Zara. Non ci sono città nell'arcipelago, solo piccoli centri abitati per lo più nelle baie meglio protette, come Vrulje, Kravjačica e Lavsa. La vegetazione dell'arcipelago è composta principalmente da macchia sparsa. Gli ulivi rappresentano circa l'80% della terra coltivata, seguiti dai vigneti e dai fichi. Si crede che le isole Incoronate una volta fossero coperte da foreste, ma poiché i fuochi all'aperto richiedevano molta legna, le foreste furono lentamente distrutte. Per quanto riguarda la fauna, oltre ai gabbiani, che sono gli animali più numerosi, l'arcipelago ospita anche alcune lucertole e serpenti, oltre a 69 specie di farfalle! La vita marina del parco è tra le più ricche della Croazia.

 

Il parco naturale di Telašćica

 

Il parco naturale di Telašćica è una baia situata nella parte meridionale dell'isola di Dugi Otok. La topografia di questo parco e delle sue isole circostanti li rende siti perfetti per le escursioni: dopo aver ormeggiato a Otok Žutska Aba, Jerome e la sua famiglia sono saliti sulla cima più alta dell'isola per ammirare il paesaggio. Hanno anche ancorato per un giorno nella baia di Telašćica e hanno fatto un'escursione all'isola di Dugi Otok, il più grande rifugio naturale nel mare Adriatico. "È davvero un bel parco, l'acqua era molto chiara, durante l'escursione siamo andati lungo le scogliere, è stato splendido!" mi ha detto. Etienne, altro cliente Filovent, riferisce di essere stato accompagnato durante la navigazione lungo Dougi Otok da un branco di delfini che hanno seguito la barca!

 

 

Paesaggi tipici delle isole Incoronate catturati con un drone (foto di Laurent)

 

4- I migliori ancoraggi nei dintorni di Zara

 

Ancoraggio a Muline, a nord di Ugljan

 

Questo ancoraggio è uno dei preferiti di Jerome: "l'acqua è chiarissima e la natura stupenda, ovunque si sentivano le cicale. I bambini si sono tuffati subito! L'ancoraggio è ottimo, perché è molto calmo e protetto dai venti".

 

Ancoraggio sulla spiaggia di Sakarun a nord-ovest di Dugi Otok

 

Jérôme e la sua famiglia hanno approfittato di questo ancoraggio per fermarsi a mangiare. Anche qui l'acqua è cristallina, "sembra di essere in piscina" mi ha detto. Jérôme consiglia di andarci la mattina presto. In effetti, questo ancoraggio è molto frequentato ed essendo una laguna, l'acqua è più calda che altrove: "27 invece dei soliti 23 gradi: ne è valsa la pena!"

 

Ancoraggio a Otok Veli Lagan a nord di Dugi Otok

 

Questo ancoraggio è piacerà soprattutto agli amanti dello snorkeling! Infatti, a Otok Veli Lagan si può nuotare intorno ad un antico relitto. Per Jérôme, è stata "la bella sorpresa della settimana", perché questo ancoraggio non faceva parte del loro itinerario. Questo ancoraggio è quindi perfetto per una pausa e un'immersione!

 

Ancoraggio a Otok Žutska Aba

 

Questo ancoraggio è il preferito di Jerome. "È stato il nostro ancoraggio notturno più bello tra Otok Zut e Otok Žutska Aba. L'ancoraggio era selvaggio e una volta ormeggiati, siamo saliti sul punto più alto dell'isola. Un ancoraggio a 5 stelle!"

 

Ancoraggio a Sveti Nikola

 

Questo ancoraggio mi è stato raccomandato da Etienne. Ci sono solo poche boe, è quindi poco affollato e l'acqua è bellissima. Alla fine della baia, sulla sinistra, troverete un piccolo molo e una chiesa.

 

Snorkeling alle Kornati
Un po' di snorkeling alle Incoronate per Laurent e la sua famiglia (foto di Laurent)

 

5- Quali itinerari seguire durante la navigazione?

 

Itinerario 1 di due settimane - Distanza totale percorsa: 476 miglia nautiche

Questo itinerario è stato seguito da Laurent durante la sua crociera alla scoperta delle isole Incoronate, della Dalmazia e della regione di Dubrovnik.

  • Giorno 1: Zara → Zirje (37 miglia nautiche)
  • Giorno 2: Zirje → Šibenik - Šolta (16 e 40 miglia nautiche)
  • Giorno 3: Solta → Vis (28 miglia nautiche)
  • Giorno 4: Vis → Hvar (17 miglia nautiche)
  • Giorno 5: Hvar → Korčula nord (35 miglia nautiche)
  • Giorno 6: Korčula → Dubrovnik (38 miglia nautiche)
  • Giorno 7: Dubrovnik → Mljet (25 miglia nautiche)
  • Giorno 8: Mljet → Korčula ovest (40 miglia nautiche)
  • Giorno 9: Korčula → Bol, sud di Brač (50 miglia nautiche)
  • Giorno 10: Bol → Trogir (38 miglia nautiche)
  • Giorno 11: Trogir → Spalato - Primošten (16 e 35 miglia nautiche)
  • Giorno 12: Primošten → Murter (24 miglia nautiche)
  • Giorno 13: Murter → Zara (25 miglia nautiche)

 

Itinerario 2 di una settimana - Distanza totale percorsa: 164 miglia nautiche

Questo itinerario è stato seguito da Jerome e vi permetterà di esplorare a fondo l'arcipelago delle Incoronate.

  • Giorno 1: Zara → Muline - Dolinje (24 miglia nautiche)
  • Giorno 2: Dolinje → Sakarun (12 miglia nautiche)
  • Giorno 3: Sakarun → Veli Lagan - Soline (12 miglia nautiche)
  • Giorno 4: Soline → Parco Naturale di Telašćica (32 miglia nautiche)
  • Giorno 5: Parco Naturale di Telašćica → Lojena - Lopatica (12 miglia nautiche)
  • Giorno 6: Lopatica → Otočić Žutska aba - Vodenjak (13 miglia nautiche)
  • Giorno 7: Vodenjak → Zara (24 miglia nautiche)

 

Itinerario 3 di una settimana - Distanza totale percorsa: 107 miglia nautiche

Questo itinerario ci è stato raccomandato dal nostro partner Albatros Yachting.

  • Giorno 1: Zara → Molat (19 miglia nautiche)
  • Giorno 2: Molat → Brbinj (13 miglia nautiche)
  • Giorno 3: Brbinj → Np telašćica (17 miglia nautiche)
  • Giorno 4: Np telašćica → Np Incoronate (18 miglia nautiche)
  • Giorno 5: Np Incoronate → Kakan (12 miglia nautiche)
  • Giorno 6: Kakan → Zara (28 miglia nautiche)

 

 

6- Quali sono le condizioni meteorologiche?

 

Se sceglierete la Croazia come meta della vostra prossima vacanza in barca, dovrete tenere conto che la costa croata è esposta a diversi venti. "È importante tenere a mente che bisogna essere in grado di proteggersi in ogni momento", mi ha detto Etienne. Aggiunge: "In Croazia, i venti soffiano soprattutto durante il giorno, di notte la temperatura scende e con lei i venti". Alcuni venti sono molto utili per navigare, come il maestrale, altri sono più aggressivi e richiedono prudenza, come la bora o il scirocco chiamato anche jugo in croato. Il vento più comune in estate è il maestrale, un vento caldo che soffia da nord-ovest e che solitamente si alza nel primo pomeriggio per poi scemare alla fine della giornata. Questo vento viene prodotto dalla differenza di temperatura tra il mare e la terra. Durante la vostra crociera potrete incontrare anche lo jugo, un vento caldo che spira da sud. Questo vento può portare con se pioggia e nuvole. La bora invece è molto più comune nel periodo invernale. Si tratta di un vento secco e freddo proveniente da nord che può raggiungere anche i 200 chilometri all'ora e che di solito spazza via le nuvole lasciando il cielo sereno. Per Etienne, i venti non sono pericolosi solo quando si naviga: "Sono rimasto bloccato durante un temporale" dice. "Può anche succedere che ci si trovi in difficoltà quando si è all'ancora". Etienne aggiunge anche che il Velebit è soggetto a un effetto venturi molto forte con venti fino a 200 chilometri all'ora. Raccomanda il sito meteo croato meteo hr e in particolare la sezione "previsioni specialistiche" per essere al corrente dei fenomeni meteorologici localizzati in certe zone.

 

Le isole Kornati
Le isole Incoronate (foto Adobe Stock)

 

Ringraziamenti

Ringrazio Laurent, Jérôme ed Etienne, tutti clienti Filovent, per le loro testimonianze e le loro foto che illustrano perfettamente il mio articolo.

Consulenti specializzati che vi consigliano con serietà, reattività e trasparenza

Marina
François
Ismael
Alexandre
Samuel
Estefania

Recensioni dei clienti dopo aver prenotato una barca

Parlano di noi...