Volete navigare, ma non volete correre rischi: scegliete una barca FiloSafe con rimborso del 100%.

Noleggio
Barche
Atene

Filovent trova per voi una barca straordinaria

Bisogno di un consiglio?

Pierre, l’esperto della vostra crociera

Voglio ricevere e-mail da Filovent e creare il mio account cliente
Atene : Qual è il tuo stile di barca?
Scoprite le nostre basi di partenza

Atene - I nostri consigli per la tua crociera



   Di Anna SORESSI 

Di Anna Soressi, responsabile del marketing per il mercato italiano in Filovent. "Content creator appassionata di viaggi, il mio sogno è girare il mondo in catamarano."

 

Il 30 Novembre 2021

 

Tempo di lettura: 7 minuti

 

 

In breve:

 

Da vedere assolutamente: il porto di Idra, il monastero di Panagia Hozoviotissa a Amorgo, piazza Miaouli a Ermopoli

Gli indirizzi utili: "Oasis" a Poros, un ristorante tipico greco di pesce, "Ostria" e "Xeri elia douskos" a Idra

Da scoprire: la baia di Agia Paraskevi a Spetses, Naoussa sull'isola di Paros

 

 

Sommario

 

1- Informazioni pratiche per il noleggio della vostra barca ad Atene

2- Cosa fare ad Atene?

3- Dove navigare in Grecia?

4- Quali rotte seguire durante la navigazione?

5- Quali sono le condizioni del vento nelle isole greche?

 

Ogni anno Atene affascina diportisti e vacanzieri con i suoi antichi tesori e i suoi incantevoli dintorni naturali. "Ci siamo ancorati in una piccola baia a Spetses con un bar sulla spiaggia, sembrava una cartolina" ci ha detto Benjamin. Per il vostro noleggio di barche da Atene, vi consigliamo di partire dalla marina di Alimo a Kalamaki. Completamente attrezzata e idealmente situata, è il punto di partenza perfetto per raggiungere le Cicladi o per visitare le isole del Golfo Saronico.

 

Jean-Pascal al timone della sua Bavaria Cruiser 56 noleggiata con FiloventDaniel sulla sua Lagoon 42 noleggiata con Filovent

Jean-Pascal al timone della sua Bavaria Cruiser 56 e Daniel sulla sua Lagoon 42, noleggiate con Filovent (Foto di Jean-Pascal e Daniel)

 

 

1- Informazioni pratiche per il vostro noleggio di barche ad Atene

 

 

Quali tipi di barche sono disponibili ad Atene?

 

Con i suoi 13.676 chilometri di costa, la Grecia ha la più grande rete marittima d'Europa, non a caso, il turismo è uno dei pilastri dell'economia greca; non dobbiamo quindi stupirci della grande varietà d'imbarcazioni disponibili per il noleggio nel porto di Atene. Nonostante la gamma di barche disponibili ad Atene sia molto varia, le barche a vela da crociera sono sicuramente le imbarcazioni più diffuse. Sono disponibili per il noleggio molti modelli di barche a vela, tra cui Beneteau, Bavaria, Lagoon, Jeanneau e Dufour.

 

Tariffe medie secondo la stagione e le dimensioni della barca

 

La tabella qui sotto vi dà un'idea dei prezzi medi delle barche. Questi prezzi possono naturalmente cambiare a seconda della disponibilità, del modello e dell'età della barca.

 

Tipo di barca Alta stagione
Luglio e agosto
Media stagione
Maggio, giugno e settembre
Bassa stagione
Aprile e ottobre
Monoscafo (2 cabine) 2 600 € 1 700 € 1 500 €
Monoscafo (3 cabine) 2 900 € 2 400 € 1 700 €
Monoscafo (4 cabine) 3 500 € 2 900 € 2 100 €
Monoscafo (5 cabine) 4 250 € 3 500 € 2 800 €
Catamarano 40 piedi 6 300 € 5 700 € 3 300 €
Catamarano 45 piedi 7 500 € 7 500 € 5 500 €
Catamarano 50 piedi 13 500 € 10 500 € 8 000 €
Catamarano 60 piedi con equipaggio 21 000 € 18 000 € 14 000 €
Yacht 100 piedi con equipaggio 50 000 € 45 000 € 40 000 €

 

I nostri partner in loco

 

Ci sono molte compagnie di noleggio ad Atene, tuttavia, non tutte offrono le stesse opzioni in termini di qualità del servizio. Inoltre, è importante sapere che vi verrà quasi sempre chiesto di pagare lo skipper e i servizi in contanti.

 

  • Kiriacoulis ha la più grande offerta disponibile per il noleggio ad Atene con le sue 250 barche. Inoltre, a differenza di altre compagnie di noleggio, Kiriacoulis offre la possibilità di iniziare il vostro noleggio la domenica o in un giorno feriale. Kiriacoulis vi permette anche di affittare un'imbarcazione per periodi flessibili, per esempio 10 giorni. Due terzi della sua flotta sono costituiti da monoscafi, soprattutto Bavaria e Sun Odyssey. Kiriacoulis è la scelta migliore per i velisti che cercano barche economiche.
  • Istion Yachting è nostro partner da 30 anni. Questo armatore ha una flotta di 210 barche, soprattutto catamarani da 10 a 15 metri e yacht a motore. Skipper e hostess di Istion Yachting sono noti per essere molto professionali. Le imbarcazioni offerte da Istion Yachting sono un po' più costose di quelle di altre società di noleggio ad Atene, ma è anche il noleggio di yacht di Atene più apprezzato dai nostri clienti. Questa società di noleggio offre anche il noleggio di yacht di lusso.
  • Dream Yacht Charter offre 135 barche su Atene, principalmente Sun Odysseys. Anche questa compagnia di noleggio professionale è molto apprezzata dai nostri clienti. Partner di lunga data di Filovent, Dream Yacht Charter gestisce la più grande flotta di barche al mondo. Per le crociere che iniziano e finiscono ad Atene, la prima e l'ultima notte nel porto sono gratuite.
  • AF Yachting ha una flotta di 152 barche, per lo più monoscafi da crociera di vari produttori e catamarani Lagoon da 12 a 15 metri.

 

Il porto di Kalamaki

 

Il porto principale di Atene si trova nella Marina di Alimo, Kalamaki, la più grande marina della Grecia. Tra le informazioni pratiche più importanti, vi avvertiamo che il carburante e l'elettricità non sono inclusi nel prezzo del vostro noleggio. Il porto ha un supermercato locale, Balaskas, situato al 39 Afroditis St. Paleo Faliro e aperto dal lunedì alla domenica dalle 8 alle 21. Al porto, troverete i seguenti servizi: elettricità, acqua, servizi igienici, docce, bancomat.

 

Il porto di Kalamaki
Il porto di Kalamaki (foto Adobe Stock)

 

Porti in Grecia

 

La maggior parte dei porti in Grecia sono gratuiti. Tuttavia, non sempre sono adeguatamente attrezzati ma dovrebbero offrire quasi sempre acqua per fare il pieno e la possibilità di ricaricare le batterie. Quando i porti sono a pagamento, il prezzo si aggira intorno ai 5-10 euro e molto raramente troverete porti a più di 50 euro a notte (100 per un catamarano). Inoltre, è importante sapere che in Grecia ci sono diverse tradizioni portuali insolite. Vi potrà essere chiesto, per esempio, di ormeggiare la barca in retromarcia assicurandola al pontile o all'ancora. Il consiglio di Jean-Pascal: "Gettare l'ancora a largo, è così che si fa".

 

Come si arriva alla base di partenza?

 

Per arrivare alla marina di Alimo, ci sono diverse opzioni a vostra disposizione:

In aereo

L'aeroporto internazionale di Atene "Eleftherios Venizelos" è a 30 chilometri dal porto, circa un'ora in macchina o in navetta. Ci sono voli diretti dalla maggior parte delle grandi città italiane ed europee. Se avete bisogno di un trasferimento organizzato dall'aeroporto di Atene, Filovent può chiedere alla compagnia di noleggio se è possibile un trasferimento alla base, anche se non tutte le compagnie offrono questo servizio. In alternativa, è possibile noleggiare un'auto in aeroporto o prendere un taxi dall'aeroporto.

Dall'aeroporto in autobus

C'è un autobus pubblico, l'X96, che parte ogni 20-30 minuti dall'aeroporto al costo di circa 6 euro a persona. L'autobus ferma all'entrata della marina di Kalamaki.

 

2- Cosa fare ad Atene?

 

Atene

 

Noleggiare una barca a vela ad Atene vi permetterà di scoprire una terra magnifica, romantica e profondamente segnata dalla storia. Vero e proprio museo a cielo aperto, Atene rivela una pagina della sua storia attraverso i resti dei templi costruiti in onore degli dei greci. Tra i più affascinanti ci sono il Tempio di Zeus, il Partenone dedicato alla dea Atena, il Teatro di Dioniso e l'Odeon di Erode Attico. Non andate via senza aver visitato l'Acropoli che domina la città: la vista è mozzafiato. Atene è anche una città particolarmente vivace che delizierà i festaioli con i suoi locali notturni e i buongustai con i suoi ristoranti e mercati locali. Per i più golosi, consigliamo una sosta al grande mercato di Atene, un appuntamento fisso della città dal XIX° secolo. Ovviamente, Atene offre anche belle spiagge, come Kalamaki e Kavouri.

 

Atene
Vista dell'Acropoli di Atene (foto Adobe Stock)

3- Dove navigare in Grecia

Ecco alcuni dei punti d'interesse sulle isole che Jean-Pascal S., Daniel F. e Benjamin R., clienti Filovent, hanno visitato durante il loro viaggio in barca a vela ad Atene. L'elenco non è esaustivo e vi incoraggiamo a esplorare i dintorni di Atene per conto vostro: il modo migliore per scoprire le Cicladi e le isole Saroniche è naturalmente il noleggio di una barca nel Mediterraneo! "Siamo stati tutti molto contenti, sia chi era abituato a navigare che chi non lo era, la barca è davvero un modo favoloso di viaggiare! In mare aperto è fantastico, puoi fare quello che vuoi e quando finalmente si raggiunge il porto ci si sente incredibilmente liberi!" dice Benjamin. Attenzione però, le rotte di navigazione sono soggette al meteo che purtroppo è imprevedibile. Vi consigliamo di essere pronti a cambiare il programma di navigazione in qualsiasi momento e tenersi il più possibile aggiornati sul meteo.

 

Le isole Argo-Saroniche

 

Noleggiare un catamarano in Grecia è il modo ideale per scoprire le isole Saroniche. Le isole principali di questo arcipelago sono Salamina, Egina, Angistri e Poros. Quando le isole di Idra, Dokos e Spetses, che si trovano tra il Golfo Saronico e il Golfo Argolico, vengono incluse nelle Isole Saroniche, ci si riferisce a queste come Isole Argo-Saroniche. I loro porti, all'origine dello sviluppo economico dell'area, sono tra i più belli della Grecia, mentre le loro coste e le zone interne rimangono praticamente inviolate dall'uomo. Le poche costruzioni architettoniche di queste isole sono simili, ma non fatevi ingannare, ognuna gode di un’atmosfera unica. "La navigazione nel Golfo Saronico è ideale per le persone che non vogliono navigare troppo e sono invece più interessate a scoprire le isole greche", ci ha detto Jean-Pascal.

 

Isola Chenesar
Isola Chenesar (foto Adobe Stock)

 

Idra, Idra

 

Idra, l'unica città dell'isola, ha un'atmosfera chic e bohémien. La città è costruita a forma di anfiteatro che fronteggia il porto, uno dei più belli della Grecia. In questa città le automobili sono vietate e gli unici mezzi di trasporto sono asini e biciclette. "I ristoranti sono tutti di alta qualità a Idra, non ci si può sbagliare: puoi andarci a occhi chiusi" mi dice Jean-Pascal. Ha particolarmente apprezzato l'osteria "Xeri Elia Douskos" (Ντούσκο), che offre una cucina tipica adatta anche ai vegetariani e dove si mangia sotto gli alberi illuminati dalle lanterne. Benjamin, invece, ha apprezzato di più il ristorante "Ostria" in via Votsi dove ha gustato calamari fritti e gli è stato offerto del vino. Benjamin ha anche fatto un'escursione sull'isola: "All'inizio abbiamo costeggiato la strada partendo dal porto e poi abbiamo risalito alcune scalinate e ammirato il paesaggi dalla boscaglia. È stata una passeggiata molto bella, soprattutto quando abbiamo raggiunto un monastero con una vista a 360 gradi dell'isola". Per Jean-Pascal: "Il porto di Idra è troppo piccolo, il che lo rende impraticabile". Consiglia quindi di ancorare dove si trova il vecchio cantiere nel porto a est dell'isola, Mandraki, che risale al XIX secolo. Una volta lì, la città è a circa 30 minuti a piedi; si può anche prendere un taxi d'acqua per 20 euro.

 

Idra
Barca a vela ormeggiata vicino alla costa di Idra (foto Adobe Stock)

 

Spetses

 

Spetses è soprannominata l'isola dei gelsomini, la cui fragranza è particolarmente penetrante nelle sere d'estate. Benjamin ha ormeggiato a Spetses in una piccola baia, con un ristorante sulla spiaggia, "sembrava una cartolina" . Jean-Pascal, invece, ha gettato l'ancora in una baia profonda e frastagliata di fronte al vecchio porto di Spetses, “un posto incantevole”. All'inizio di giugno, si tiene tutti gli anni un raduno di vecchie navi. Si tratta della Spetses Classic Yacht Race, una regata di quattro giorni di vecchi velieri che rende omaggio alla storia e alla tradizione navale dell'isola. Uno dei velieri più temibili della gara è la Savannah, una replica modernizzata della J-Class degli anni '30. Passeggiando poi per il vecchio porto, potrete ammirare le tipiche case dell'isola, le palme dal fogliame esuberante e i cipressi. Vi consigliamo di fare una passeggiata fino al faro, dove potrete ammirare la sirena dell'artista ateniese Natalia Mela che sorveglia il vecchio porto con il suo tridente. Jean-Pascal aggiunge: "In questo porto, gli ormeggi sono un po' cari e non ce ne sono molti, una ventina, inoltre bisogna essere abbastanza esperti per riuscire ad assicurarsi alla poppa, all'ancora o al pontile".

Per altre scelte di ancoraggi turistici a Spetses o in Grecia, Navily: ➔ Ancoraggi a Spetses ⚓

 

Spiaggia di Agia Paraskevi
Cala di Agia Paraskevi a Spetses (foto Adobe Stock)

 

Poros

 

Su quest'isola, ristorantini tradizionali, bar dal fascino antico e case bianche e cubiche dalle piastrelle rosse e persiane blu si succedono in un’atmosfera languida. Benjamin mi ha detto: "Il porto è davvero bello, abbiamo fatto una passeggiata: Poros è davvero incantevole" . Si può fare il tour della città in mezza giornata. Da non perdere è senza dubbio la collina dominata dalla Torre dell'Orologio, costruita nel 1927. Non andatevene senza aver assaggiato la specialità dell'isola, l'amigdalota, pasta di mandorle aromatizzata ai fiori d'arancio, che potrete acquistare nelle pasticcerie del porto. Parlando di cibo, Jean-Pascal ci ha raccomandato la "Taverna Oasis", un ristorante greco di pesce (ma non solo) molto apprezzato da turisti e non. Per ormeggiare, vi consigliamo il molo occidentale di Poros: conta 7 euro e l'ormeggio è proprio di fronte al ristorante "Oasis"; il molo dispone anche di acqua ed elettricità (5 euro per 500 litri). Ancora per quanto riguarda gli ormeggi, Jean-Pascal consiglia di evitare l'attracco dei traghetti, "è meglio essere all'interno della baia orientale di Poros, perché è più protetta e ci sono più ormeggi disponibili".

 

Poros
Poros (foto Adobe Stock)

 

Le Cicladi

 

Quando noleggiate una barca ad Atene, se avete una settimana a disposizione, potete navigare verso le Cicladi settentrionali, che sono a poco meno di 70 miglia verso Siro. Se invece avete a disposizione due settimane, potete spingervi fino alle Cicladi meridionali, a 130 miglia verso Santorini. Ognuna di queste isole ha la sua personalità: ce n'è per tutti i gusti! Se ti piacciono i bagni di sole e i cocktail, Naxos, Milos e Andros sono i posti dove andare. Per gli amanti dello sport consigliamo i numerosi sentieri escursionistici di Sifnos, Andros e Antiparos: non rimarrete delusi! Per i festaioli, invece, Santorini, Mykonos e Ios sono i posti che fanno per voi! Per una vacanza in famiglia dove il relax e le visite turistiche sono all'ordine del giorno, raccomandiamo le isole di Paros e Tinos. Per gli appassionati di archeologia, Delos vi delizierà.

 

Santorini
La chiesa di Santa Irene a Oia, Santorini (foto Adobe Stock)

 

Naoussa, Paros

 

Sull'isola di Paros, Daniel Francey consiglia la città di Naoussa, che lui dice di aver preferito alla capitale dell'isola, Parikia. Naoussa è un importante villaggio di pescatori dalle tipiche case bianche con le persiane blu. Le sue strade labirintiche, acciottolate e fiorite, le piccole chiese e i cortili pieni di bouganville ne fanno un tipico paradiso greco. Naoussa ha conservato il suo fascino antico con il piccolo porto pieno di vecchie barche da pesca e le ghirlande di polpi che essiccano al sole. Questi ultimi li potete gustare nei tanti ristoranti di pesce della città. Di notte "i bar sono aperti fino a tardi e suonano buona musica", dice Daniel.

 

Naoussa
Naoussa (foto Adobe Stock)

 

Ermopoli, Siro

 

Capitale delle Cicladi, Ermopoli è un grande borgo il cui nome significa città di Hermes. La città ha tutto il fascino delle Cicladi, ma è meno turistica di altre. Nel centro città spiccano impressionanti edifici neoclassici, eleganti palazzi veneziani, grandi chiese e strade tortuose. Ecco alcuni dei punti d'interesse della città:

  • L'unico casinò nelle Cicladi, situato sul lungomare
  • Il pittoresco quartiere di Vaporia
  • Un museo industriale che merita una visita
  • Un teatro, una replica in miniatura della Scala di Milano
  • Il municipio e il teatro Apollo nella piazza centrale
  • La chiesa di Agios Nikolaos, su una collina che domina il porto

 

Ermopoli
Ermopoli (foto Adobe Stock)

 

Amorgo e le piccole Cicladi

 

Per Daniel, che ha navigato più di sessanta volte in Grecia, le piccole Cicladi, come vengono chiamate una ventina di isolotti dell'arcipelago, sono veramente affascinanti. Raccomanda in particolare Amorgo, la più orientale, che ha guadagnato notorietà con le riprese del film di Luc Besson Le Grand Bleu. Accessibile solo in barca, è protetta dal turismo di massa. L'isola ospita il famoso monastero bizantino di Panagia Hozoviotissa, costruito nell'XI secolo e situato in una fenditura nella roccia. Il monastero ha otto piani collegati da un labirinto di scale che portano alle celle dei monaci scavate nella roccia: sicuramente un notevole esempio di architettura tradizionale! All'interno, trovate una mostra sul patrimonio bizantino e metabizantino, una spettacolare vista dalle finestre dell'archontariki (ospizio), la chiesa e una degustazione di rakomelo (ouzo con miele) e loukoums offerta dai monaci.

Amorgo è senza dubbio una delle isole greche più adatte al trekking e alle escursioni. L'isola offre molti sentieri per gli amanti della natura selvaggia e magiche viste sul mare. Questi includono Chora a Aegiale (sentiero 1) che costeggia la cresta dell'isola e Langada (sentiero 5) che termina con la cappella di Stavros nel nord dell'isola. Da non perdere anche la vista panoramica della Chora dalla cima del Kastro (castello) veneziano del XII secolo che la domina. Se passate da quest'isola durante la vostra navigazione, fermatevi a Kalotaritissa. Questa bella baia ospita una piccola flotta di barche da pesca e offre protezione dal meltemi. Non lontano, poco prima di Kalotaritissa, si trova il relitto del Big Blue. Se cercate la comodità, il porto di Katápola, al centro della costa occidentale, fa al caso vostro. La città di Katápola, offre tutto il necessario per divertirsi: ristoranti, bar, negozi e persino un piccolo giardino botanico.

 

Amorgo
Amorgo (foto Adobe Stock)

 

4- Quali itinerari bisogna seguire durante la navigazione?

 

Itinerario 1 per una settimana nelle Isole Saroniche proposto dal nostro partner Dream Yacht Charter - Distanza totale percorsa: 140 miglia nautiche

  • Giorno 1 : Marina di Kalamaki → Porto di Epidauro (30 miglia nautiche)
  • Giorno 2 : Marina di Epidauro → Idra (33 miglia nautiche)
  • Giorno 3 : Idra → Spetses (15 miglia nautiche)
  • Giorno 4 : Spetses → Poros (30 miglia nautiche)
  • Giorno 5 : Poros → Egina (15 miglia nautiche)
  • Giorno 6 : Egina → Marina di Alimo (17 miglia nautiche)

 

5- Quali sono le condizioni del vento nelle isole greche?

 

Dimitri Chelmis, capo base di Dream Yacht Charter ad Atene, mette in guardia sui venti: "Quando si naviga nelle Cicladi, bisogna stare molto attenti ai venti provenienti dal nord, che possono essere molto forti tra luglio e agosto, fino anche a 30 nodi nei giorni più ventosi" . Dimitri Chelmis raccomanda quindi di partire in giugno quando "beneficerete di belle giornate di sole e di condizioni di navigazione ottimali, poiché questi fenomeni ventosi sono molto rari" . Jean Pascal è d'accordo: "In Grecia, i venti sono improvvisi e cambiano molto tra le isole, quindi lo skipper deve essere sempre all'erta. Il mio consiglio è di tenere d'occhio il tempo e fare attenzione alle condizioni del vento: non è necessariamente pericoloso, ma è possibile passare dalla bonaccia a 20 nodi molto improvvisamente solo perché c'è una montagna o uno stretto" .

 

Ringraziamenti

Ringrazio Daniel, Jean-Pascal e Benjamin, clienti Filovent, per le loro testimonianze che illustrano perfettamente il mio articolo. Vorrei anche ringraziare Dimitri Chelmis, manager della base di Dream Yacht Charter ad Atene.

Consulenti specializzati che vi consigliano con serietà, reattività e trasparenza

Marina
Ismael
François
Lina
Pierre
Iñaki

Recensioni dei clienti dopo aver prenotato una barca

Parlano di noi...