Noleggio Barche Lavrio

Filovent trova per voi una barca straordinaria

Bisogno di un consiglio?

François, l’esperto della vostra crociera

Voglio ricevere e-mail da Filovent e creare il mio account cliente
Laurio : Qual è il tuo stile di barca?
Scoprite le nostre basi di partenza

Laurio - I nostri consigli per la tua crociera



   Di Agathe LAMIGEON

Responsabile della redazione del magazine Filovent. "Innamorata della mia Costa Basca, sono entrata a far parte di Filovent nel 2022 per unire la mia passione per i viaggi con quella per la scrittura".

 

Il 28 giugno 2022

 

Tempo di lettura : 10 minuti

 

In breve

 

Quando partire ? Vi consiglio di preferire la navigazione dopo l'alta stagione, a settembre o ottobre. I turisti sono molto meno numerosi e le temperature dell'aria e del mare sono ancora gradevoli.

Perché Lavrio ? Un punto di partenza ideale per escursioni nelle Cicladi o nel Golfo Saronico, vicino a due importanti siti antichi.

I migliori ormeggi : Vathi, Kleftikos, Vourkari e Kouros.

 

 

carte delle zone di navigazione della grecia
Cartina delle zone di navigazione della Grecia (cliccabile)

 

Sommario

 

  1. Le informazioni pratiche per il noleggio barche al porto do Lavrio
  2. Cosa fare nella a Lavrio ?
  3. Dove navigare nelle isole Greche ?
  4. I piú begli ormeggi della regione
  5. Quali attivitá fare durante la vostra vacanza in Grecia ?
  6. Quale itinerario seguire per la vostra navigazione ?
  7. Quali sono le condizini metereologiche ?

 

 

 

 

"I paesaggi della Grecia sono davvero magnifici e noi ne abbiamo approfittato a bordo del nostro catamarano per scoprire alcune isole dell'arcipelago delle Cicladi", mi racconta Sébastien, che in agosto ha navigato per una settimana con Filovent su un Lagoon 42.

"Le Cicladi sono davvero da vedere! Questa zona è magnifica e i tramonti sono mozzafiato", dice Louis, che ha navigato con Filovent a giugno a bordo di un Sun Odyssey 439.

"Le Cicladi sono il mix perfetto tra esperienza di navigazione e cultura. Sono costituite da un gran numero di isole ed è molto piacevole navigarvi, inoltre sono ricche di luoghi storici da scoprire", ha raccontato Thierry, che ha navigato con Filovent a giugno a bordo di un Bavaria Cruiser 41.

Lavrio, conosciuta nache con il nome di Laurio, è un ottimo punto di partenza per le crociere nelle isole greche, equidistante dalle isole Saroniche e dalle Cicladi.

 

donna sul ponte di una barca a vela nelle Cicladi
Scoprire le Cicladi a bordo di una splendida barca a vela (foto di Claude)

 

1. Le informazioni pratiche per il noleggio barche al porto do Lavrio

 

Quali tipi di imbarcazioni sono disponibili per il noleggio ?

 

A Lavrio è possibile scegliere tra oltre 536 imbarcazioni, la maggior parte delle quali sono monoscafi (72%) o superbi catamarani (25%).

In Grecia, tutte le barche a vela e a motore di potenza superiore a 10 CV necessitano di una patente nautica per essere noleggiate. Al di sotto dei 10 CV, la patente nautica non è richiesta per le imbarcazioni a motore.

Le patenti dei Paesi dell'UE sono automaticamente valide e accettate. È necessario far tradurre la patente solo se non è in inglese o greco, per poterla mostrare alle autorità in caso di ispezione.

Le patenti di paesi extraeuropei possono essere accettate se soddisfano gli standard dell'UE. In questo caso, non è richiesto alcun esame teorico o pratico per navigare in Grecia. Nel caso opposto, sarà necessario un esame teorico o pratico a seconda degli standard mancanti.

 

uomo su una barca a vela
Claude ha scelto un Bali 4.1 per la sua crociera in Grecia (foto di Claude)

 

Potete scegliere di essere voi lo skipper della vostra barca o di assumere uno skipper professionista. Entrambi i modi di navigare hanno i loro vantaggi, che riassumo nella tabella seguente.

 

Con skipper Senza skipper
  • Se state andando in crociera in Grecia per rilassarvi e godervi una vacanza spensierata, scegliete l'opzione skipper!
  • Il vostro skipper conosce alla perfezione la zona!
  • Non è richiesta alcuna patente.
  • Ideale se si conoscono le zone di navigazione della Grecia.
  • Briefing pre-partenza con il responsabile della base
  • Patente nautica obbligatoria.

 

I prezzi medi per il noleggio barche a seconda della stagione e delle dimenzioni della barca

 

La tabella seguente fornisce una stima dei prezzi delle imbarcazioni, per un noleggio di una settimana. Questi prezzi possono variare a seconda della stagione, della disponibilità, del modello, dell'età dell'imbarcazione, ecc.

 

Tipo di barca Alta Stagione
Luglio e Agosto
Media Stagione
Maggio, Giugno e Settembre
Bassa Stagione
Aprile e Ottobre
Monoscafo (3 cabine) 5 000 € 4 000 € 2 500 €
Monoscafo (4 cabine) 6 000 € 5 000 € 3 000 €
Catamarano (tra 35 e 40 piedi) 8 000 € 7 000 € 4 500 €
Catamarano (tra 40 e 45 piedi) 9 500 € 7 500 € 5 000 €
Catamarano (tra 45 e 50 piedi) 11 000 € 8 000 € 5 500 €

 

Il porto di Lavrio

 

Il modo più semplice, frequente e veloce per arrivare a Lavrio è l'aereo. Molti aeroporti offrono voli dall'Italia ad Atene con o senza scalo. Qualunque sia il vostro aeroporto di partenza, sarete ad Atene inqualche ora!

 

voilier
La barca a vela di Thierry al porto di Lavrio (foto di Thierry)

 

Una volta arrivati all'aeroporto di Atene, ci sono diverse opzioni. È possibile prendere uno degli autobus giornalieri per Lavrion. La tariffa è compresa tra 4 e 6 euro per un viaggio di 1 ora e 45 minuti. È anche possibile prendere un taxi per raggiungere la base di partenza, che costa circa 70 euro e impiega circa 30 minuti.

Il porto di Lavrio ha conservato il suo fascino con le sue antiche ville che testimoniano la sua passata ricchezza. Dispone delle strutture per soddisfare le esigenze di base dei diportisti: acqua, elettricità, carburante.

 

porto di Lavrio
Il grazioso porto di Lavrio (foto di Adobe Stock)

 

I nostri principali partner sul posto

 

I nostri principali partner in loco, ma anche i più apprezzati dai nostri clienti sono:

 

  • SeaStar Sailing è una compagnia greca che dispone di una flotta a Lavrio. 6 dei nostri clienti l'hanno provata e le hanno dato un punteggio favoloso di 18,19/20.

 

  • HDM Sailing è una società di charter britannica con una flotta a Lavrio. La professionalità del loro team gli è valsa un punteggio di 17,44/20, assegnato dai nostri 18 clienti che hanno navigato con loro.

 

  • Hermes Yachting è una società di noleggio greca con una flotta a Lavrio. I nostri 37 clienti che hanno già navigato con loro hanno ottenuto un buon punteggio di 14,03/20.

 

catamarano Grecia
Vi aiutiamo a trovare la barca migliore per visitare la Grecia (foto di Adobe Stock)

 

2. Cosa fare a Lavrio ?

 

L'affascinante città di Lavrio merita una visita. Vi consiglio vivamente di fare una passeggiata lungo le sue strade, piazze e viali, che hanno conservato la loro autenticità. Gli appassionati di storia potranno scoprire i numerosi cimeli e monumenti, come il museo archeologico e il museo mineralogico.

Prima di avventurarvi fuori città, vi consiglio di rifocillarvi al ristorante Pezodromos che offre piatti tipici greci. I prodotti sono freschi, l'ambiente è molto piacevole e i camerieri sono squisiti. Passerete sicuramente dei bei momenti, a prezzi accessibili che si aggirano intorno ai 20 €.

Non salpate senza aver visitato i due interessanti siti antichi vicino a Lavrio. Non c'è la possibilità di prendere i mezzi pubblici, quindi vi consiglio di prendere un taxi. A nord della città, a soli 10 minuti di distanza, si trova l'antica città greca di Thorikos, su una collina chiamata Velatouri di fronte al mare. Qui si trovano i resti di una cittadella, un antico teatro sul lato sud della collina e le miniere d'argento per cui la zona è famosa. Nel sud dell'isola, raggiungete in auto Capo Sunio, in cima a una collina rocciosa. Considerato uno dei parchi nazionali più belli della Grecia, il promontorio protegge i resti del tempio di Poseidone, costruito migliaia di anni fa.

cap sounion
Vista sul mare dal tempio di Poseidone (foto di Thierry)

 

I magnifici resti del Tempio di Poseidone a Capo Sunio (video di YouTube)

 

3. Dove navigare nelle isole Greche ?

 

Lavrio è il punto di partenza ideale per la vostra prossima vacanza alla scoperta delle isole greche. Potete scegliere di andare alle isole Saroniche di Hydra, Egina e Poros, navigando nel tranquillo Mar Egeo. Potete anche scegliere di andare dall'altra parte, verso l'arcipelago delle Cicladi e scoprire le isole di Kea, Kythnos, Mykonos e Paros, con i loro paesaggi da cartolina. Attenzione però, le condizioni di navigazione nelle Cicladi sono molto più ventose che nelle Isole Saroniche!

 

Le isole Saroniche

Situato nel Mar Egeo, il Golfo Saronico, vicino alla città di Atene, è composto da isole rocciose e montuose. Sono tutte diverse per carattere, atmosfera e cultura e sono quindi tutte interessanti da scoprire. Ve ne consiglio 5 che meritano una visita

Dirigetevi a Poros, una splendida isola cosmopolita ideale per la navigazione! Lasciatevi sedurre dalle sue incantevoli insenature, dalle acque blu-verdi e perdetevi nel suo pittoresco centro cittadino. Il luogo perfetto per una vacanza rilassante!

 

Paros
La sublime isola di Poros (foto di Adobe Stock)

 

Hydra è un'antica e ricca isola commerciale, dove le auto non sono ammesse. Troverete solo asini che trasportano merci, il che gli conferisce un aspetto tradizionale. Non fraintendetemi, è tutt'altro che dormiente! La sua reputazione da jet-set rivaleggia con quella di Mykonos ed è anche molto cosmopolita. Consiglio le belle passeggiate in montagna, la cui ripidezza conferisce loro un fascino unico.

 

hydra
Barca a vela ormeggiata davanti alle graziose case dell'isola di Hydra (foto di Adobe Stock)

 

Spetses è un'isola molto accogliente, ideale per una vacanza rilassante. Non c'è inquinamento visivo o acustico, le auto non sono ammesse e ci si può muovere a piedi, in bicicletta o persino con una carrozza trainata da cavalli! Scoprite le sue calette segrete e prendete il sole sulla sublime spiaggia di Agii Anargyri, nel sud dell'isola. Consiglio anche una nuotata nella grotta di Bekiri per un'esperienza insolita, e non dimenticate di visitare il museo di Bouboulina, eroina della rivoluzione greca.

Égine è conosciuta come l'isola dei pistacchi, quindi vi aspetta una vera delizia! Dal punto di vista storico, ospita al suo centro il tempio di Atena Aphaia. È uno dei tre templi del Triangolo Sacro, insieme al Partenone di Atene e al Tempio di Poseidone a Capo Sounion. Da non perdere! Le spiagge dell'isola sono ideali per le vacanze in famiglia, sono ben organizzate e sorvegliate con acque poco profonde. Gli innamorati possono anche passeggiare lungo i pittoreschi villaggi sul mare con case neoclassiche, uno scenario molto romantico.

 

Templio di Athena Aphaia
I resti del tempio di Atena ad Egina (foto di Adobe Stock)

 

Moni è una piccola isola disabitata molto vicina ad Egina. Beh, non proprio disabitata, visto che ospita una colonia di pavoni! È molto piacevole passeggiare tra di loro lungo le acque cristalline della costa o fino al bunker, il punto più alto dell'isola. Questo edificio, ben conservato, veniva utilizzato per controllare il porto di Pireo durante la Seconda Guerra Mondiale. Vi consiglio di indossare buone scarpe da trekking, di proteggervi dal sole e di idratarvi regolarmente durante questo viaggio.

 

L'isola Moni è abitata da pavoni
L'isola Moni è abitata da pavoni ! (foto di Adobe Stock)

 

Le Cicladi

 

Le Cicladi sono costituite da splendide isole lunari sabbiose e rocciose battute dal vento. Delle 250 isole, solo 24 sono abitate, con incantevoli villaggi di case bianche e strette strade di ciottoli.

Sébastien è andato in barca a vela per una settimana con la sua famiglia alle Cicladi, partendo dalla base di Lavrion. "Abbiamo iniziato la nostra crociera passando da Kythnos, con la sua famosa spiaggia che taglia in due il mare con la sua striscia di sabbia. Poi siamo partiti alla scoperta delle isole di Paros, Naxos e Ios", mi racconta.

 

mulino Cicladiscale Cicladi

Gli splendidi paesaggi delle Cicladi (foto di Claude)

 

Per una settimana di crociera, vi consiglio di fare 5 isole, perché la navigazione è piuttosto lunga: circa 20 miglia al giorno, ovvero 4 ore. Ho quindi stilato una top 5 delle isole piú belle delle Cicladi, basandomi sulle preferenze dei diportisti che hanno navigato nella regione!

 

baie de sérifospiazza principale del Chora di Serifos

La splendida isola di Serifos nelle Cicladi (foto di Thierry)

 

L'isola di Paros, nota per il suo marmo, che si dice sia stato utilizzato per scolpire la famosa Venere di Milo, è perfetta per una vacanza rilassante e tranquilla. "Troverete molti posti dove bere e mangiare, è un piccolo villaggio caratteristico. In generale, raccomandiamo Parikiá per i diportisti sotto i 20 anni e Naoussa per quelli sopra i 20 anni", raccomanda Katerina, consulente del nostro charter partner Vernicos Yachts.

Mykonos, o "l'isola che non dorme mai", è l'ideale per fare festa! Oltre all'atmosfera vivace, l'isola è ancora piena di fascino, poiché ha mantenuto il suo tipico aspetto cicladico. Per un'atmosfera più tranquilla, vi consiglio di andare ad Alefkandra. Conosciuta anche come "Piccola Venezia", le sue case affacciate sul mare offrono uno scenario magico.

 

mulini mykonos
Uno dei famosi mulini di Mykonos (foto di Adobe Stock)

 

piccola venezia mykonos
L'affascinante "Piccola Venezia" di Mykonos (foto di Thierry)

 

Santorini è la più visitata ed è quindi affollata di turisti. Ma vi consiglio comunque di andarci, perché vale davvero la deviazione! Per una vista incredibile della zona, consiglio di salire in cima alla baia della Caldera. Per i tramonti più belli delle Cicladi, visitate i villaggi di Fira, la capitale, e Oia, all'estremità settentrionale dell'isola.

 

Oia sull'isola di santorini
Sublime vista di Santorini da Oia (foto di Adobe Stock)

 

Delos delizierà gli amanti dell'antichità con il suo famoso sito archeologico, Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO, la cui entrata costa 12 €.

Milos deve il suo nome al fatto che nel 1820 un abitante del luogo trovò la Venere di Milo nel suo teatro romano. Oltre che per il teatro, l'isola è nota per i suoi luoghi di pirateria, come l'iconico Kleftikos, un ex nascondiglio dei pirati. È possibile visitare anche Sarakiniko e le sue scogliere bianche dalla forma davvero particolare. Questa spiaggia è un vero e proprio scenario da cartolina!

 

milosmilos

Le stupende scogliere bianche dell'isola di Milos (foto di Claude)

 

4. I piú begli ormeggi della regione

 

Vathi

 

Katerina consiglia l'ancoraggio di Vathi sull'isola di Sifnos. "È un golfo protetto, con taverne e naturalmente un posto dove fare il bagno! Il cibo a Sifnos è incredibile. Vi racconto un aneddoto. Il nostro più grande e famoso chef, il signor Tselementes, è nato a Sifnos!".

Sarete ben riparati da tutti i venti in questo luogo affascinante e tranquillo. Sarete ben assistiti con un buon ancoraggio nella sabbia. Sulla terraferma ci sono molte taverne dove è possibile mangiare. L'acqua è anche molto bassa, il che rende la spiaggia ideale per le famiglie con bambini.

 

spiaggia di vathi
Spiaggia di Vathi, ben protetta nel cuore di una baia (foto di Adobe Stock)

 

Paralia Gerontas

 

"Milos è bellissima! Abbiamo ancorato in una piccola spiaggia vicino a Kleftiko ed è stato magico", mi racconta Louis. "Non c'era nessuno ed era molto meno affollato di Kleftiko, che è molto turistico. Inoltre, c'erano solo 4 metri di profonditá dell'acqua ovunque, ottime condizioni per nuotare e fare snorkeling", aggiunge.

Paralia Gerontas è un ancoraggio tranquillo non lontano da Kleftikos. Molto tranquillo e lontano dalla folla, Louis ha persino fatto un barbecue con i suoi amici sulla spiaggia! Gettate l'ancora sul fondo sabbioso e rifugiatevi in questa graziosa baia.

 

kleftikos su milos
Ancorate ai piedi delle bianche scogliere di Kleftikos (foto di Navily)

 

Vourkari

 

"Ci è piaciuto molto l'ancoraggio di Vourkari sull'isola di Kea. Il bistrot Vourkaríōn ci ha aiutato ad attraccare! Il cibo era eccellente e la sera ci ha persino portato il cibo sul ponte della nostra barca! È stato un momento magico", confida Claude, che a giugno è andato in barca a vela con Filovent, a bordo di una Bali 4.1.

Questo ancoraggio è una vera e propria oasi di pace, ricca di ristoranti e bar che aiutano ad ormeggiare. Ben protetto da tutti i venti, è il luogo perfetto per trascorrere la notte.

 

pasto in barcabarca

Il bistrot ha portato i piatti sul ponte della barca di Claude! (foto di Claude)

 

Kouros

 

"Lo scalo a Kouros sull'isola di Naxos è il ricordo più bello della mia crociera! Abbiamo potuto scoprire un sito storico molto originale, il Kouros di Apollona. Si tratta di una gigantesca statua di Apollo distesa a terra. Sembra che gli antichi greci volessero portarlo sulla spiaggia e non si sa ancora perché sia rimasto lì. Questo mistero ricorda i Moai dell'Isola di Pasqua", mi dice Thierry.

Questo ancoraggio è ideale se volete scoprire la famosa statua con una breve passeggiata. Nella conca di una piccola baia protetta, l'ancora si incastra perfettamente nella sabbia.

 

kouros sur naxos
Una statua di Kouros sull'isola di Naxos (foto di Adobe Stock)

 

5. Quali attivitá fare durante la vostra vacanza in Grecia ?

 

Trekking

 

L'isola di Sifnos, con i suoi 100 chilometri di sentieri, è il luogo migliore per fare escursioni. Che siate principianti o esperti, troverete un sentiero adatto a voi! Consiglio l'escursione di Artemonas, che passa dal monastero di Poulati, e l'escursione di Apollonia, che attraversa il monte Prophitis Ilias.

"Abbiamo noleggiato un'auto per soli 40 euro al giorno sull'isola di Sifnos. Abbiamo guidato fino alla città principale, Apollonia, al centro dell'isola. Ci è piaciuto molto passeggiare per le città, siamo rimasti affascinati dai bellissimi marciapiedi in marmo. Il terreno è piuttosto accidentato, quindi è abbastanza dinamico", dice Etienne, che ha partecipato a una crociera con Filovent in ottobre, a bordo di un Bavaria 42 Cruiser. "Abbiamo salito l'equivalente di 450 gradini per raggiungere la chiesa in cima a Syros, la capitale delle Cicladi. Vale la pena di farci un giro, il panorama è assolutamente stupefacente", aggiunge.

"Ci è piaciuto molto salire alle chiese in cima alle colline di ogni villaggio. Sono passeggiate molto piacevoli con panorami meravigliosi", mi dice Claude.

 

serifos cicladi
Bella vista panoramica dalla cima di Serifos, nelle Cicladi (foto di Claude)

 

Immersioni

 

Le acque cristalline della Grecia vi invitano a immergervi! Posso consigliarvi 4 posti, grazie alle raccomandazioni dei diportisti che hanno navigato con Filovent.

Il preferito è il Deep Blue Wall, sull'isola di Amorgos. Questa esperienza unica vi porterà a scendere lungo una parete fino alle profondità, dove vi troverete di fronte a un'antica anfora appartenuta a una nave che si dice sia affondata durante la battaglia di Amorgos. Una grotta segreta vi attende a 50 metri di profondità. Per gli amanti delle grotte, consiglio di immergersi nelle grotte dell'isola di Santorini, ce ne sono svariate. Consiglio anche Tripiti con la sua grotta, sull'isola di Paros, e Paradise Reef a Mykonos.

 

anfora affondata
Immersione alla ricerca di antichi tesori nelle acque greche! (Foto di Adobe Stock)

 

6. Quale itinerario seguire per la vostra navigazione ?

 

 

Itinerario di una settimana nelle Cicladi da Lavrion

 

Ecco un itinerario delle Cicladi settentrionali partendo da Lavrio. Non vi propongo di andare a scoprire le isole più turistiche come Mykonos o Santorini, ma piuttosto di fare un tour più tranquillo delle isole meno conosciute, ma altrettanto affascinanti e soprattutto meno affollate! Il tour che vi presento è tranquillo e ideale per una vacanza rilassante e tranquilla, lontano dalla folla. Tutti gli ancoraggi sono tranquilli. Se volete fare una crociera tra le isole più famose e affollate, vi consiglio di consultare l'itineratio di una crociera da Paros.

 

Distanza totale percorsa : 112 miglia

  • Giorno 1 : Lavrio → Vourkari, Kea (o Ceo) (15 miglia - 3 ore)
  • Giorno 2 : Vourkari, Kea (o Ceo) → Loutro, Kythnos (19 miglia ~ 4 ore)
  • Giorno 3 : Loutro, Kythnos → Finikas, Syros (24 miglia ~ 5 ore)
  • Giorno 4 : Finikas, Syros → Merichas, Kythnos (26 miglia ~ 5 ore)
  • Giorno 5 : Merichas, Kythnos → Karthaia, Kea (o Ceo) (10 miglia ~ 2 ore)
  • Giorno 6 : Karthaia, Kea (o Ceo) → Lavrio (18 miglia ~ 4 ore)

 

 

  • Imperdibili : Ormos Kolona e Karthaia.
  • Ormeggi tranquilli : Vathiavlaki, Agios Stefanos, Karthaia, Agios Dimitrios e Nissos Makronisos.
  • Ormeggi festivi : Loutro.
  • Tempo di navigazione medio/giorno : 4 ore.
  • Vento dominante : il Meltemi che soffia da nord-est.
  • Rifornimenti (cibo, acqua, elettricitá, carburante) : Loutro e Merichas.
  • Arrivo alla base : in aereo fino ad Atene, poi in taxi o in autobus fino alla base di Lavrio.

 

 

Cartina di un itinerario nelle Cicladi con partenza da Lavrio

Cartina di un itinerario di una settimana nelle Cicladi con partenza da Lavrio (cliccabile)

 

GIORNO 1 : Una partenza tranquilla verso le Cicladi

Lavrion → Vathiavlaki, Makrónissos → Vourkari, Kéa (15 miglia ~ 3 ore)

La nostra crociera nelle Cicladi inizia dolcemente sull'isola di Makrónissos, situata proprio di fronte a Lavrio. Le barche di solito si dirigono verso il sud dell'isola, per questo motivo abbiamo deciso di dirigerci a nord, per cercare più pace e tranquillità. Ancoriamo a Vathiavlaki per le sue acque limpide e la sua splendida natura selvaggia. Ci godiamo una nuotata poco profonda in questo posto incredibilmente tranquillo, c'erano solo due barche. Dopo pranzo salpiamo per l'isola di Kéa e ormeggiamo nel bellissimo porto di Vourkari per trascorrere la notte. Dispone di tutte le strutture necessarie per i diportisti ed è molto tranquilla. Dopo un giro della città, ceniamo in uno dei tanti ristoranti affacciati sul porto, nel bistrot Vourkaríōn. Il pesce era eccellente e molto ben cucinato, per prezzi intorno ai 20€. Il personale è stato molto gentile e ci ha persino servito il cibo direttamente sul ponte della nostra barca che era ormeggiata proprio di fronte. Molto originale! Dopo cena, consiglio una passeggiata lungo il mare fino al faro di Kea, che offre una vista sublime.

 

vathiavlaki
Giorno 1 : Barche a vela nel tranquillo ancoraggio di Vathiavlaki (foto di Navily)

 

GIORNO 2 : Un'escursione alla ricerca di testimonianze del passato !

Vourkari, Kéa → Otzias, Kythnos → Loutron, Kythnos (19 miglia ~ 4 ore)

Il mattino seguente ci dirigiamo verso l'isola di Kythnos e gettiamo l'ancora in una piccola baia con una spiaggia molto bella per pranzare. Otzias è molto ben protetta dal vento e dalle onde. Abbiamo fatto una lunga passeggiata fino al Leone di Kea e alla Chora. Consiglio vivamente questa difficile passeggiata, ne vale la pena! Per ricompensare i nostri sforzi, abbiamo pranzato alla Taverna tis Annas che serve un'eccellente cucina greca. Abbiamo apprezzato molto il pranzo in un ambiente bellissimo che si affaccia sulla baia, con un personale molto piacevole. Ci dirigiamo quindi verso l'isola di Kythnos e ormeggiamo nel porto di Lutron. Ne approfittiamo per fare rifornimento di acqua ed elettricità e per fare la spesa. La città è affascinante e scopriamo anche la sorgente termale alla fine della spiaggia, molto particolare! La sera si beve un cocktail al MamaDo.TheBurgerBar in un'ottima atmosfera e con buona musica.

 

bar loutra
Giorno 2 : Sorseggiate un drink nella splendida città di Loutra ! (foto di Adobe Stock)

 

GIORNO 3 : Rotta verso Syros e le sue acque turchesi

Loutro, Kythnos → Agios Stefanos, Kythnos → Finikas, Syros (24 miglia ~ 5 ore)

Siamo salpati abbastanza presto per raggiungere il bellissimo ancoraggio di Agios Stefanos. Dopo un bagno in questa baia tranquilla e ben protetta, decidiamo di scoprire i dintorni e di recarci alla chiesa di San Giovanni Eleimonas. Questo monumento si trova su una penisola e offre una splendida vista sulla costa. È un ottimo scalo prima della lunga traversata di 4 ore verso Syros. Passiamo la notte ben protetti dal vento nel porto di Finikas, dopo aver fatto un buon bagno di sole sulla spiaggia di Agathopes.

agios sostis su kythnos
Giorno 3 : Barca a vela all'ormeggio di Agios Sotis (foto di Navily)

 

GIORNO 4 : Tour dell'isola di Kythnos in scooter

Finikas, Syros → Agios Dimitrios, Kythnos → Merichas, Kythnos (26 miglia ~ 5 ore)

Dopo una visita ai dintorni di Finikas, si torna a Kythnos! Ci siamo fermati all'ancoraggio di Agios Dimitrios prima di fare il giro dell'isola. Ci è piaciuto molto nuotare in questa baia tranquilla e ben protetta. La spiaggia è adatta alle famiglie e tranquilla, con poche case bianche. Per il pranzo abbiamo avuto l'impressione di essere soli al mondo! Nel primo pomeriggio ci siamo diretti al porto turistico di Merichas e abbiamo colto l'occasione per fare rifornimento di acqua ed elettricità e per fare un po' di spesa. Vi consiglio di fare come noi e di noleggiare degli scooter per girare le piccole chiese nel centro dell'isola e per raggiungere il magnifico monastero nel cuore dell'isola, a soli 20 minuti dal porto. Dopo queste piacevoli passeggiate, ceniamo al Byzantio Restaurant, un ristorante sulla spiaggia molto carino al porto di Merichas. Abbiamo gustato un'ottima cucina tradizionale greca e ci siamo sentiti accolti dal proprietario.

 

pranzo sul ponte di una barca
Giorno 4 : Godetevi un pranzo al sole sul ponte della vostra barca (foto di Bali)

 

GIORNO 5 : Sosta lungo una strana striscia di sabbia !

Merichas, Kythnos → Ormos Kolona, Kythnos → Karthaia, Kea (10 miglia ~ 2 ore)

Prima di tornare a Kea, ci fermiamo a Ormos Kolona, sempre a Kythnos, per fare il bagno nella sua originalissima spiaggia. Si tratta di una striscia di sabbia che funge da passaggio per una piccola penisola. Molto tranquillo, gli unici abitanti della zona sono le capre. Vi consiglio di andare a fare il bagno nella piccola sorgente termale ai margini della spiaggia, nella prima insenatura a nord. Abbiamo fatto snorkeling alla ricerca di polpi vicino alle rocce e abbiamo fatto delle belle escursioni sul sentiero delle capre per vedere l'ancoraggio dall'alto. Nel primo pomeriggio ci siamo diretti verso l'isola di Kea e abbiamo gettato l'ancora a Karthaia, con i suoi splendidi colori blu e verdi. Siamo saliti fino alle belle rovine sulla collina, dove abbiamo potuto vedere i resti di un antico teatro. Questo ancoraggio è uno dei miei preferiti. È ben protetto dai venti del nord per la notte, tranquillo, piacevole per nuotare, e c'è anche un sito archeologico. Cosa si può chiedere di più?

 

ormos kolona su kythnos
Giorno 5 : La particolare striscia di sabbia di Ormos Kolona (foto di Adobe Stock)

 

GIORNO 6 : Alba dai resti

Karthaia, Kea → Nissos Makronisos, Makrnisos → Lavrio (18 miglia ~ 4 ore)

Dopo una passeggiata mattutina per ammirare l'alba dalle rovine di Karthaia, facciamo nuovamente scalo sull'isola di fronte a Lavrion, Makronisos. Questa volta ancoriamo a sud, a Nissos Makronisos, una sosta perfetta prima di tornare a Lavrio. Ci siamo goduti l'ultimo bagno della crociera e abbiamo passeggiato fino alla chiesa di Agios Andreas, da cui abbiamo goduto di una vista meravigliosa che ci ha reso nostalgici di questi favolosi ultimi giorni.

 

rovine di karthaia su kéa
Giorno 6 : Lerovine di Karthaia che sormontano la baia (foto di Navily)

 

7. Quali sono le condizioni metereologiche ?

 

Lavrio gode di un piacevole clima mediterraneo durante tutto l'anno. In estate, le giornate sono lunghe e le temperature si aggirano intorno ai 30°C. Oltre a queste temperature ottimali, da giugno a ottobre si può godere di una temperatura dell'acqua di 20° C.

Vi suggerisco di preferire la navigazione dopo l'alta stagione, a settembre o ottobre. I turisti sono molto meno numerosi e le temperature dell'aria e del mare sono ancora piacevoli.

"Consiglio giugno, il tempo è ottimo e il vento non è così forte come a luglio e agosto", raccomanda Louis.

 

acqua turchese cicladitramonto

Le Cicladi offrono scenari mozzafiato (foto di Claude)

 

La navigazione da Lavrio è abbatstanza particolare. Nell'Egeo occidentale, nelle Cicladi, il Meltemi soffia da nord-est spesso e con forza 7 in estate. Pertanto, per una navigazione piacevole e facile, vi consigliamo di navigare verso le Isole Saroniche. Per i più esperti e avventurosi, andate a scoprire le Cicladi. Tenete presente che più si naviga verso il centro, più il vento è forte.

 

Ringraziamenti

Vorrei ringraziare Sébastien, Étienne, Louis, Claude e Thierry per le loro testimonianze che hanno dato autenticità all'articolo. Un grande ringraziamento anche a Katerina per i suoi preziosi consigli professionali.

Consulenti specializzati che vi consigliano con serietà, reattività e trasparenza

Marina
François
Lina
Alexandre
Pol
Samuel

Recensioni dei clienti dopo aver prenotato una barca

Parlano di noi...