Volete navigare, ma non volete correre rischi: scegliete una barca FiloSafe con rimborso del 100%.

Noleggio
Barche
Pozzuoli

Filovent trova per voi una barca straordinaria

Bisogno di un consiglio?

Pierre, l’esperto della vostra crociera

Voglio ricevere e-mail da Filovent e creare il mio account cliente
Pozzuoli : Qual è il tuo stile di barca?

Pozzuoli - I nostri consigli per la tua crociera



   Da Flavia CAMMARATA 

Da Flavia Cammarata Pignato, responsabile del marketing per il mercato italiano in Filovent. "Da sempre appassionata di barche a vela, ho già avuto esperienza nel settore nautico, presso un'impresa dedicata alla compravendita di barche online. Ora parte del team di Filovent sono felice di condividere con voi tutti i segreti del mare."

 

26 Maggio 2021

 

 

Ti sei deciso a noleggiare una barca a Pozzuoli? Segui i nostri consigli per scoprire cosa c’è da vedere! Ad aprire la nostra intervista è questa volta Emanuele Tubiello, cliente Filovent, nonché skipper, che ci racconta la sua esperienza di crociera: “Abbiamo passato due settimane indimenticabili su un Oceanis 48. La vacanza è stata bellissima, ritornerei con molto piacere, soprattutto per visitare Ventotene, la mia isola preferita, ma anche Palmarola e Ponza”.

 

Da Ischia a Capri
Equipaggio a bordo. Foto di Emanuele Tubiello, cliente Filovent

 

Che fare a Pozzuoli?

 

Chi vuole noleggiare una barca da Pozzuoli può visitare tutta la zona dei Campi Flegrei prima di salpare verso la meta prescelta oppure al rientro. Tutta l’area è rinomata per essere ricca di storia, ma anche per le sue bellezze naturali, il mare e la movida. Vale quindi davvero la pena visitare la zona una volta che ci si trova da quelle parti. Pozzuoli è un borgo marinaro che si affaccia sulle Isole di Ischia e Procida. Fu fondata nel VI secolo a.C. da coloni greci, poi arrivarono i romani che gli attribuirono il nome di Puteolis, per indicare i “piccoli pozzi”, per via dei vapori sulfurei tipici della zona.
Prima di salpare verso “altri lidi” raccomandiamo di visitare il centro storico con le sue casette colorate ed il pittoresco incorniciato da una serie di casette colorate . Imperdibili sono al suo interno il Tempio di Serapide, l’Anfiteatro Flavio, il Santuario di San Gennaro.

Infine, non può mancare nel tuo itinerario sulla terraferma una sosta alla Solfatara, il più famoso e interessante tra i 40 vulcani appartenenti ai Campi Flegrei. Avrai l’opportunità di passeggiare in un’oasi naturalistica ammirando i particolari fenomeni vulcanici per cui si contraddistingue la zona le fumarole, le mofete ed i vulcanetti di fango. La durata media della visita è di 45 minuti circa.

 

Partenza da Pozzuoli: le migliori rotte per una crociera da sogno

 

Antonio Scotto di Perta di Blue Dream Charter risponde alla nostra intervista con queste parole: “la natura ci ha regalato un territorio pieno di risorse, geograficamente parlando siamo in un punto strategico per poter visitare tutte le isole del Golfo di Napoli, ma si può anche proseguire a Nord verso le Isole Pontine, oppure visitare la Costiera Amalfitana o, ancora, arrivare fino alle Isole Eolie a Sud se si dispone di più tempo. Inoltre, qui la stagione comincia con il ponte pasquale fino ad arrivare al ponte di Ognissanti”. Insomma, una volta noleggiata la barca a Pozzuoli c’è davvero l’imbarazzo della scelta quanto ad itinerari e ce n’è per tutti i gusti.

Noleggiare una barca dalla zona di Napoli significa avere a disposizione una serie di itinerari possibili. L’aspetto positivo di quest'area è che tutto ciò che c’è da visitare, è piuttosto vicino in termini di distanza e miglia,e richiede poche ore di navigazione. "Dipendendo dall'itinerario prescelto, ci vogliono circa un paio d'ore di navigazione tra un posto e altro. È tutto molto vicino e rapido da raggiungere. Inoltre, tutti i porti sono capienti e le rade particolarmente riparate e ridossate” ci racconta Fidelio De Rienzo di Mediterranea Charter Sud.

Gli itinerari che ti stiamo per indicare sono relativi ad una settimana di navigazione avendo noleggiato una barca da Pozzuoli. La prima rotta consigliata agli amanti della natura, partendo da Pozzuoli è quella dell'Arcipelago Napoletano, quindi Procida, Vivara, Ischia (cioè le Isole Flegree) e Capri. Per chi è invece alla ricerca di movida c'è chi consiglia l'itinerario della Costiera Amalfitana.

 

Costiera Amalfitana
Uno scorcio della meravigliosa Costiera Amalfitana

 

Infine, meno in un'area meno affollata ma decisamente interessante, è l’itinerario del Cilento. In dieci giorni minimo, se si preferisce una navigazione d’altura, è possibile anche arrivare fino alle Eolie. In questo caso, però, si consiglia di visitare solo le isole principali, come Vulcano e Strombili. Inoltre, occorre fare una sosta rifornimento nel Cilento all’andata o al ritorno, a seconda delle condizioni meteo. Ecco le migliori proposte per tutti coloro che hanno intenzione di noleggiare una barca a Pozzuoli.

 

Procida, Ischia e Capri

 

Una volta aver noleggiato una barca a Pozzuoli, con un’ora di navigazione, 8 miglia, e in condizioni di bel tempo si arriva a Procida, antico borgo marinaro. Antonio Scotto di Perta di Blue Dream Charter sottolinea che: “Marina di Procida è stata dichiarata capitale italiana della cultura per il 2022. Fino a poco tempo fa era meta di un turismo di nicchia, ed oggi sta diventando meta prediletta di molti diportisti. Nonostante ciò Procida si è conservata verace e genuina, mantenendo la sua offerta di alta qualità". A livello di storia Procida è ricca e vale la pena approdare sulla terraferma per visitare le sue nove chiese, tra cui la bellissima Abbazia di San Michele Arcangelo del XV secolo e il Carcere borbonico. Ancoraggio imperdibile è, invece, la baia del Carbonchio: qui il fondale particolarmente profondo lo rende il posto giusto per gli amanti della pesca e delle immersioni.

Questo itinerario è ideale per le famiglie e per chi predilige il contatto con natura. L'isola è molto tranquilla, ma soprattutto autentica e genuina. "Anche architettonicamente parlando ha Procida ha conservato il suo antico splendore e ci regala degli scorci ineguagliabili. Insomma, è un piccolo paradiso" continua Antonio Scotto di Perta di Blue Dream Charter.

Tra le soste più suggestive dell’isola c'è senza ombra di dubbio la baia di Corricella, piccolo villaggio di pescatori e ottimo punto per trascorrere una notte in rada, dato che è protetta da tutti i venti che soffiano da Nord e Nord Ovest. Molto celebre e frequentata è la baia del Pozzovecchio, rinominata "spiaggia del Postino" in quanto incantevole scenario dell'omonimo film di Massimo Troisi. Da non tralasciare anche la baia di Chiaiolella dotata di un porto ben attrezzato con ormeggi e servizi notturni.

Ecco le migliori proposte per tutti coloro che hanno intenzione di noleggiare una barca a Pozzuoli. Uno scalo sull'Isola di Vivara è quello che fa per te se sei in vena di fare un buon bagno rinfrescante! Questa isola è ottima come rada perché ben protetta e riparata dai venti. "Si tratta inoltre di un luogo ricco di storia, in quanto uno dei primi presidi micenei" ricorda Antonio Scotto di Perta di Blue Dream Charter.

A soli 13 miglia da Procida, ossia 40 minuti di navigazione verso Ovest c'è l'Isola di Ischia. Qui da non lasciarsi assolutamente scappare sono le terme. Fidelio De Rienzo di Mediterranea Charter Sud consiglia: "quando le condizioni meteo non consentono di navigare, un'ottima idea è quella di scendere sulla terraferma per visitare le terme". Se hai voglia di immergerti nella storia del luogo puoi lasciare l’imbarcazione per dirigerti verso Ischia Ponte, dove c’è il Castello aragonese del 474 a.C. Una volta ritornati a bordo, consigliamo di costeggiare la parte Sud e Sud Ovest dell’isola ed ormeggiare a Cartaromana, Sgarrupata e Sorgeto. Non te ne pentirai! Inoltre, merita una visita anche il villaggio di Sant’Angelo, specialmente la sua baia adiacente alla spiaggia termale con tanto di fumarole riva. Ancora, secondo Emanuele Tubiello, cliente Filovent: "uno degli ancoraggi più belli, a mio avviso, è stato a Sant'Angelo, a Sud di Ischia". Qui le casette colorate del piccolo borgo si arrampicano sul costone di tufo, regalando ai velisti un panorama mozzafiato.

A questo punto è la volta di cambiare rotta verso Nord per dirigersi alle Isole Pontine, la prima che incontriamo è la magnifica Ventotene. Emanuele Tubiello con le sue parole ci fa venire voglia di partire: “L’isola che mi è piaciuta di più è Ventotene, una vera e propria gemma. La cosa che mi ha impressionato di più è stato l’ingresso del porto antico, sapendo che i galeoni dei romani attraccavano proprio lì. In più sono rimasto colpito dall’atmosfera del luogo, i prodotti locali e la gente del posto così amabile!”.

 

Da Ischia a Ventotene
Equipaggio in navigazione da Ischia a Ventotene. Foto di Emanuele Tubiello, cliente Filovent

 

Una volta noleggiata una barca da Pozzuoli, non può mancare nel nostro itinerario l'Isola di Ponza che si contraddistingue per offrire una costa piuttosto frastagliata e ricca di grotte sottomarine. Qui gli appassionati di snorkeling avranno molto da esplorare. Da segnalare per la loro straordinaria bellezza sono le grotte della Maga Circe e la grotta del Prigioniero, entrambe raggiungibili solo via mare, a nuoto o in canoa. Una baia imbattibile per la sua bellezza e che attira ogni anno turisti alla ricerca di un ancoraggio mozzafiato è poi, Chiaia di Luna. Vedere per credere!

Ultima, ma non meno affascinante tappa, prima di rientrare alla base di partenza di Pozzuoli, è l’Isola di Palmarola che mantiene tutto il suo fascino poiché disabitata. "Da Ponza dista circa 5-6 miglia" dice Fidelio De Rienzo di Mediterranea Charter Sud.

 

La Costiera Amalfitana

 

Come prima tappa di questo secondo itinerario consigliamo sempre Procida che dista solo 8 miglia di navigazione da Pozzuoli per raggiungere Capri e poi la Costiera Amalfitana.

A 30 miglia di distanza da Procida, navigando verso Sud, incontriamo per prima Capri. Emanuele Tubiello, cliente Filovent, continua a raccontarci la sua esperienza sull’Isola: “a Capri siamo stati all’ancora nella zona di Marina Piccola, cena e aperitivo al tramonto con vista sui Faraglioni il mattino dopo siamo scesi a terra e con navetta saliti al centro di capri e fatto una passeggiata. Sul tardo pomeriggio abbiamo ci siamo rimessi in marcia facendo rotta verso la Costa Amalfitana e navigando a vela per 2-3 ore”. Ed in effetti questa è un’ottima rada per la fonda. Infatti mentre nei dintorni i fondali sono di norma alti e rocciosi, in questa zona sono invece sabbiosi e ricchi di posidonia. Non solo, questa rada è esposta a Sud ed è protetta dal vento. Questo la rende più calda rispetto alle aree circostanti. Consigliamo, in ogni caso di contattare l’Autorità Marittima per conoscere quali sono le zone navigabili della costa caprese, poiché alcune sono interdette al transito.

Ci dirigiamo adesso, verso la penisola sorrentina, a 30 miglia di distanza. Se hai noleggiato una barca a Pozzuoli e stai navigando tra Napoli e la Costiera Amalfitana fermati per un giorno a Sorrento. Questa città merita davvero una bella escursione a terra. Perditi per le vie del centro, vista la Chiesa di San Francesco del 1300, la Villa comunale e poi fermati per un selfie! Ai tuoi piedi ti ritroverai un panorama mozzafiato con vista sul Golfo di Napoli, dominato dall'imponente Vesuvio. A questo punto scendi verso la costa per pranzare in uno dei ristorantini sul mare. Da Sorrento navighiamo costeggiando la penisola fino a Punta Campanella e poi ancora fino alla baia di Nerano, dove è possibile pernottare alla boa.

Ci troviamo a questo punto sulla Costiera Amalfitana. Qui, se non ti resta ancora molto tempo puoi scegliere dove trascorrere la tua giornata. Hai due opzioni: puoi dirigerti verso Positano a 49 miglia di distanza oppure ad Amalfi, a 55 miglia di distanza. wA Positano è d’obbligo scendere sulla terraferma per scoprire il delizioso borgo, pieno di pittoreschi vicoletti, ma anche negozietti caratteristici. Passeggia senza fretta, godendoti la bellezza e profumi del luogo e poi fermarti per comprare qualche souvenir! Ad Amalfi puoi fare un giro per il centro storico e fermarti per una degustazione di prodotti a base di limone come il famoso limoncello. Ma Amalfi è anche un rinomato e apprezzato luogo dedito alla movida. Non perdere la baia del Cavallo Morto, incastonata in una ripida scogliera a picco sul mare’ da molti considerata la spiaggia più bella della Costiera Amalfitana. A questo punto hai un’altra scelta da fare: invertire la rotta per tornare alla base di partenza fermandoti a Capri o a Marina di Procida per il rifornimento, oppure proseguire verso le Isole Eolie.

 

Il Cilento

 

Se noleggi una barca a Pozzuoli un altro itinerario possibile sempre verso, Sud è il Cilento poco conosciuto, ma altrettanto molto bello e poco frequentato. Visita Agropoli con il suo borgo medievale. Tra le baie degne di nota segnaliamo la baia di Trentova e la baia di Ogliastro. Una tappa da non perdere è il Parco nazionale di Punta Licosa. Se hai voglia di pace e natura, scendi a terraferma per fare trekking ed esplora il promontorio partendo da San Marco di Castellabate attraversando il sentiero di Licosa.

 

Costa Cilentana
Il verdeggiante promontorio della Costa Cilentana

 

Dirigiti ora ad Acciaroli, ormeggia la barca in porto e visita il suo paesino fatto di tipiche case di pietra. Prosegui per Palinuro dove ti aspettano la baia Bianca e la baia del Buondormire con la sua spettacolare spiaggia del Coniglio. Qui puoi ancorare ai piedi dello scoglio del Coniglio. Poi c'è Marina di Camerota dove le spiagge sono belle e grandi e dove sono presenti delle affascinanti grotte naturali. In quest’area occorre andare però con lo skipper, poiché non ben segnalata. Si consiglia di fare una puntata nella piccola baia degli Infreschi dove si trovano acque sorgive fredde, con delle grotte fredde dove si recavano anticamente le tonnare per conservare il pesce.

 

Quando partire per la tua crociera a Pozzuoli?

 

Antonio Scotto di Perta di Blue Dream Charter sottolinea che “la stagione comincia con il ponte Pasquale fino ad arrivare al ponte di Ognissanti”. Maggio giugno e settembre sono i periodi meno affollati sia a livello di ormeggi che di attività come ristoranti e locali. A giugno il tempo comincia a farsi bello e, per chi ha la possibilità il clima è ottimo anche a fine ottobre. Il vento prevalente in quest’area è il Maestrale che normalmente comincia a soffiare alle 13 e si placa verso le 21. Insomma, condizioni ideali per chi naviga a vela.

 

Come arrivare a Pozzuoli?

 

Una volta arrivati alla Stazione Centrale di Napoli in treno, raggiungere il porto di Pozzuoli è un gioco da ragazzi, basta prendere la Linea 2 della Metropolitana. In circa 40-50 minuti sarai a destinazione. Anche l’Aeroporto di Capodichino è piuttosto vicino, sono solo 15 km.

Consigliamo di metterti in contatto con la compagnia di noleggio barche a Pozzuoli prescelta per avere maggiori informazioni sui transfer. Spesso e volentieri i charter nautici si organizzano per agevolare gli spostamenti dei loro clienti.

Ci siamo, hai noleggiato una barca a Pozzuoli, hai scelto il tuo itinerario per una crociera indimenticabile, è ora il momento di tornare alla base di partenza, consapevole di conservare per sempre questa meravigliosa esperienza!

 

Consulenti specializzati che vi consigliano con serietà, reattività e trasparenza

Marina
Ismael
François
Lina
Jean-Matthieu
Pierre

Recensioni dei clienti dopo aver prenotato una barca

Parlano di noi...