Volete navigare, ma non volete correre rischi: scegliete una barca FiloSafe con rimborso del 100%.

Noleggio
Barche
San Foca

Filovent trova per voi una barca straordinaria

Bisogno di un consiglio?

Jean-Matthieu, l’esperto della vostra crociera

Voglio ricevere e-mail da Filovent e creare il mio account cliente
San Foca : Qual è il tuo stile di barca?

San Foca - I nostri consigli per la tua crociera



   Da Flavia CAMMARATA 

Da Flavia Cammarata Pignato, responsabile del marketing per il mercato italiano in Filovent. "Da sempre appassionata di barche a vela, ho già avuto esperienza nel settore nautico, presso un'impresa dedicata alla compravendita di barche online. Ora parte del team di Filovent sono felice di condividere con voi tutti i segreti del mare."

 

12 Luglio 2021

 

 

Curioso di sapere quali meraviglie ammirare una volta noleggiata una barca a San Foca? Parti da qui per visitare il Salento, terra di mare, di borghi affascinanti e sapori nostrani. Non dovranno mancare nel tuo itinerario le tappe enogastronomiche, le sagre e le feste tradizionali che solo questo territorio sa offrire.

 

Cosa vedere a San Foca?

 

Indubbiamente una delle località più incantevoli del Salento, San Foca è il luogo perfetto per goderti il meritato relax, tra spiagge di sabbia dorata e mare cristallino. Tra i punti di interesse che non potrai perdere vi è la Riserva Naturale delle Cesine, un’oasi che si estende per ben 750 ettari fino ad affacciarsi sul Mar Adriatico. A pochi chilometri sorge l’antico borgo di Acaya che svela tutta la sua anima rinascimentale con il suo castello risalente al 1506. Immancabile una tappa a Roca Vecchia, antica città messapica dove è possibile osservare le rovine di antico castello, simbolo della difesa inespugnabile del territorio salentino. A pochi passi la Grotta della Poesia ti farà sognare ad occhi aperti, una vera e propria piscina naturale incastonata nella roccia.

 

La spettacolare vista piscina naturale della Grotta della poesia
Grotta della Poesia: la spettacolare piscina naturale incastonata nella roccia (foto Adobe Stock)

 

Noleggia una barca a San Foca, poi trova un ancoraggio per una nuotata rinfrescante, contempla il paesaggio e goditi il tramonto in tutta la sua bellezza. Sei alla ricerca di altri ancoraggi paradisiaci? Fermati ad ammirare spiaggia delle Fontanelle, molto comoda poichè si trova a pochi chilometri dal centro abitato e ottima per praticare snorkeling. Da non perdere anche la spiaggia dei Brigantini, la spiaggia delle Isole Asce e, infine la spiaggia di San Basilio che ti regaleranno un paesaggio unico per scattare le tue foto. Non è abbastanza per te? Una volta aver noleggiato una barca a San Foca, ormeggia davanti i faraglioni delle Due Sorelle, lo spettacolo è assicurato!

Noleggiare una barca a vela a San Foca significa poter usufruire di una base di partenza nel Mar Adriatico comoda e di nuova costruzione. Questa località si trova a soli 18 e 23 Km rispettivamente da Otranto e Lecce, nonché vicino ai Laghi Alimini e Torre dell’Orso. La marina si compone di una banchina con vari pontili galleggianti e dispone di 150 ormeggi. I servizi offerti sono molti, a partire dal distributore di carburante, acqua ed energia, scalo di alaggio, riparazioni elettriche e per motori. I fondali in banchina sono profondi e possono accogliere imbarcazioni lunghe fino a 25 metri. Questo porto è ben protetto da tutti i venti e la sua ubicazione è strategica per visitare tutto il Sud dell’Adriatico e le più affascinanti località del Salento. Qui potrai godere di tutta la tranquillità di cui hai bisogno, a due passi dalle principali attrazioni salentine. Non solo, se hai voglia di avventurarti per una traversata, la costa greca si trova a circa 85 miglia nautiche (Corfú).

 

Salpa alla scoperta dei migliori ancoraggi a San Foca

 

Percorre la parte sud del Mar Adriatico, partendo da Otranto fino ad arrivare a Santa Maria di Leuca, è uno dei più affascinanti della Puglia e noleggiare una barca a San Foca ti permetterà di navigare esattamente in questa zona. Il territorio appartiene al Parco regionale di Otranto-Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase. Noleggia una barca a San Foca se vuoi godere delle meraviglie che offre il Mar Adriatico. Questa base di partenza si trova in una posizione tale che puoi raggiungere Santa Maria di Leuca (33 miglia nautiche), ma anche la città di Brindisi. E se hai a disposizione un po’ più di tempo puoi arrivare fino in Grecia. Corfù dista infatti 85 miglia nautiche. Ti presentiamo una serie di ancoraggi che davvero non puoi perdere se hai deciso di veleggiare da queste parti.

 

Otranto

 

Noleggia un catamarano e salpa verso Otranto, città di mare per eccellenza. Il suo centro storico è racchiuso da una cinta muraria che venne costruita in seguito all’invasione turca nel 1400. Le viuzze intricate ospitano una serie di edifici di rilievo storico come il castello Aragonese, anch’esso del 1400, e dalla Cattedrale dallo stile romanico. Approfitta per fare una visita al suo interno per ammirare lo spettacolare mosaico sul pavimento risalente al 1166. Passeggiando per la città incontrerai anche la chiesa di Santa Maria dei Martiri del ‘600 e la basilica di San Pietro, risalente all’anno Mille. Imperdibile la particolare chiesetta della Madonna dell’Altomare del XVII secolo costruita su una roccia di tufo. Al suo interno le decorazioni ed i mosaici sono legati alla tradizione marinara della città. Se noleggi una barca a San Foca ti consigliamo di fare tappa nel Porto di Otranto, punto nevralgico della città. Inserito all’interno di una meravigliosa cornice naturale, accoglie ogni anno i diportisti che decidono di visitare l’area. Si tratta di una piccola insenatura con un molo a 3 bracci che ospita 390 ormeggi per imbarcazioni lunghe fino a 20 metri. L’identità della città è legata strettamente al suo porto che può essere ammirato dai punti più alti della città e che, soprattutto illuminato di notte, regala un panorama mozzafiato. Se sei un fan delle spiagge rocciose e dello snorkeling, non potrai lasciarti scappare la spiaggia di Torre Sant’Andrea dove l’erosione del vento e dell’acqua hanno formato nel tempo un’opera naturale unica nel suo genere: rocce bianche che emergono dalle acque turchesi del mare. Un vero spettacolo per chi osserva da bordo! Una buona alternativa per visitare questa meravigliosa città? Noleggiare una barca ad Otranto direttamente!

 

Gli scogli che emergono dal mare turchese a Torre Sant'Andrea
I meravigliosi scogli modellati dall'acqua e dal vento di Torre Sant'Andrea (foto Adobe Stock)

 

Baia di Porto Badisco

 

Per godere di una vista senza pari, dopo aver noleggiato una barca a San Foca, ormeggia davanti alla baia di Porto Badisco, una piccola insenatura rocciosa dove, secondo la leggenda, approdò Enea con i suoi compagni. Questa caletta ti regalerà un territorio tipicamente avvolto dalla vegetazione e dai profumi della macchia mediterranea unito ad una costa rocciosa. Oltre ad essere una delle cale più incantevoli e pittoresche del Salento, offre degli spunti storici molto interessanti tra cui spicca la grotta dei Cervi dove pitture rupestri testimoniano la presenza di antiche civiltà neolitiche.

 

Baia dei Turchi

 

Fu proprio in questa baia che sbarcarono i Turchi nel 1480 per assediare Otranto ed è proprio da questa vicenda storica che prende il suo nome. Secondo la tradizione, sembra che questi sbarcarono in questo tratto di costa per condannare tutti coloro che non vollero rinunciare alla loro fede. Un gioiello naturale incastonato nel cuore del Salento, fatto di roccia e di verdeggiante macchia mediterranea che si congiunge con le sfumature cobalto del mare, restituendo così un paesaggio davvero insolito ed affascinante. Si tratta di uno dei punti più incantevoli di questa parte della costa e se sei alla ricerca di un po’ di fresco e di ristoro, l’adiacente pineta farà al caso tuo. Questa spiaggia fa parte dell’oasi protetta dei Laghi Alimini che si trovano a pochi chilometri di distanza e rappresentano il più importante ecosistema di tutta la Puglia. Insomma, noleggia una barca a San Foca e poi dirigiti verso questo angolo di paradiso, al riparo dal trambusto delle località più affollate.

 

Baia dei Turchi: uno dei luoghi più interessanti del Sude dell'Adriatico
Catamarano all'ancora nella Baia dei Turchi (foto Adobe Stock)

 

Torre Chianca

 

Questa località, facente parte dell’area marina protetta di Porto Cesareo, deve il suo nome dalle rovine dell'omonima torre cinquecentesca, costruita dal sovrano spagnolo Carlo V per difendere il territorio dalle devastazioni dei pirati saraceni. A Torre Chianca anche gli amanti delle immersioni avranno la loro parte perchè questa spiaggia di fine sabbia dorata custodisce un tesoro dal valore inestimabile. Nelle sue profondità, infatti, si possono osservare da vicino cinque colonne di marmo romane e risalenti al 2° secolo a.C.

 

Baia delle Orte

 

Si tratta di una delle baie più affascinanti di tutto il Salento e dista solo due miglia nautiche da Otranto. Se sei un intenditore allora non potrai di certo saltare questa tappa! Si tratta di un'estesa insenatura naturale, non particolarmente profonda, fatta di roccia e mare turchese. In lontananza puoi scorgere, come in molte spiagge salentine, il faro della Palascia situato sul Capo d’Otranto e la Torre del Serpe.

 

Il faro della Palascia situato sul Capo d'Otranto
Spettacolare veduta aerea del Faro della Palascia (foto Adobe Stock)

 

Per i velisti quest’area è particolarmente esposta a venti da Est a Sue e da Sud a Ovest, mentre è riparata dai venti provenienti da nord. A parte qualche scoglio nei pressi della costa, il fondale è in linea generale basso e sabbioso per poi presentare uno strapiombo sottomarino particolarmente apprezzato per gli amanti delle immersioni. Per chi vuole scendere sulla terraferma, la zona offre una lunga spiaggia sabbiosa alternata a scogliere. Per chi è alla ricerca di un po’ di relax all’ombra, ad aspettarlo c’è un’ampia pineta. Se vuoi un po’ di riparo dalla folla ti consigliamo di dirigerti verso le spiagge e calette adiacenti al faro della Palascia. Non solo, chi noleggia una barca a San Foca per recarsi in questa località, avrà a sua disposizione una serie di attività interessanti. Oltre ad un cospicuo numero di grotte subacquee è possibile avventurarsi per un’escursione alla volta del lago di bauxite che si trova nei suoi pressi. Il contrasto dato dal verde dell’acqua e della vegetazione con il rosso della terra regala alla vista uno spettacolo unico. 

Come raggiungere San Foca?

 

Se hai intenzione di noleggiare una barca a San Foca, raggiungere la sua marina è semplice ed è particolarmente adatto ad ospitare barche che vi ormeggiano stabilmente dato che offre ottimi servizi di guardiania, manutenzione e rimessaggio. Vi si può arrivare senza problemi sia da terra che da mare e dista solo 77 km dall’aeroporto di Brindisi Papola, che equivale a circa un’ora di viaggio in auto. Per chi vuole viaggiare in macchina, questa marina è ben servita anche dalla Superstrada Brindisi-Lecce da percorrere in direzione Lecce per poi uscire a San Cataldo ed, infine, imboccare la piacevole litoranea seguendo le indicazioni per San Foca. Puoi raggiungere San Foca anche in treno, usufruendo la rete locale partendo da Lecce. Se vuoi muoverti in autobus le linee del Salento in Bus sono un’ottima alternativa per un viaggio low cost e sono in servizio tutti i giorni da giugno a settembre.

 

Le condizioni di navigazione nel Canale di Otranto

 

Per tutti i diportisti che vogliono noleggiare una barca a San Foca conoscere i venti prevalenti nel Canale di Otranto prima di salpare può essere molto utile. In questa area si mischiano le correnti calde provenienti dal Mar Ionio e quelle fredde dell’alto Adriatico, ma qui si scontrano anche correnti d’aria calda e fredda. Ciò si traduce in un clima particolarmente instabile che può cambiare anche repentinamente, producendo onde e vento forte. La Tramontana predomina nella zona, mentre il vento di lo Scirocco è invece il vento di traversia. Le caratteristiche orografiche del territorio circostante possono venirti in aiuto per fare delle previsioni più precise: se i monti dell’Albania all’orizzonte sono coperti dalle nuvole vuol dire che sta per arrivare il vento da Nord ed organizzarti di conseguenza. Se al contrario la zona risulta essere libera da nuvole allora il vento da aspettarsi sarà lo Scirocco. Più in generale, nella stagione estiva, i venti si alzano per lo più nelle ore pomeridiane, mentre la mattina è tutto più calmo.

 

Consulenti specializzati che vi consigliano con serietà, reattività e trasparenza

Marina
François
Lina
Jean-Matthieu
Pierre
Iñaki

Recensioni dei clienti dopo aver prenotato una barca

Parlano di noi...